Lager Lager: il beershop di Berlino che sembra un pub

Lager Lager non è un pub, ma un beershop di Berlino molto ben fornito. Se varcate le porte di Pflügerstraße – siamo a Neukölln – vi sarà difficile ad un primo sguardo capire le differenze con un bar qualsiasi. Ve le spiego io. Non c’è servizio ai tavoli: si sceglie la birra tra quelle proposte alla spina o tra quelle presenti nei frigoriferi o sugli scaffali, si paga subito (o si fa segnare) e ci si cerca un tavolo. Ci si siede (da soli o con gli amici) e ci si gode la prima birra. Poi ci si alza e se ne ordina un’altra. E così ad libitum finché non si pensa di aver alzato un po’ troppo il gomito.

A post shared by LAGER LAGER (@lagerlagerberlin) on

Lager Lager non è un pub. Da Lager Lager si viene per comprare birra da portare a casa. A differenza però di altri famosi beershop europei qui trovate due sale dove potervi sedere e godervi la vostra birra preferita mentre le casse pompano musica punk, electro, jazz. A differenza di molti posti simili in Europa, presso questo interessante beershop di Berlino trovate anche 7 birre alla spina. E se venite con qualcuno che non beve birra, sappiate che ci sono anche due vini e un paio di limonate.

Lager Lager non è un pub ed infatti i prezzi non sono da pub. (lo dico nel senso positivo del termine). Le birre esposte sono da considerarsi per uso personale, da portare a casa, al parco, ovunque voi vogliate. Se però volete consumarle sul luogo, basta aggiungere un euro al prezzo esposto. Questo significa che con 10 euro potete già gustarvi 3 birre tedesche classiche da mezzo litro. Prezzi berlinesi applicati a prodotti di qualità. Non dico di essere un cliente abituale di questo beershop di Berlino, ma quasi. Da quando l’ho scoperto a gennaio ci vengo un paio di volte al mese: con la neve, il solleone, la pioggia, il Lager Lager è sempre un porto sicuro dove rifugiarmi se voglio farmi un paio di birre a Neukölln lontano dal caos di turisti e studenti Erasmus che rendono la zona rumorosa oltre ogni limite.

A post shared by LAGER LAGER (@lagerlagerberlin) on

Da dove deriva questo nome? Dalla grande famiglia delle birre a bassa fermentazione. Citando Wikipedia:

Lager è il termine usato per indicare le birre a bassa fermentazione, ovvero che impiegano nel processo lieviti del ceppo Saccharomyces carlsbergensis, che predilige temperature di fermentazione basse (intorno a 10 °C), e durante il processo si deposita sul fondo del tino (da qui bassa fermentazione); è l’opposto del termine ale, che indica le birre che usano lieviti ad alta fermentazione (Saccharomyces cerevisiae), i quali durante il processo risalgono sulla superficie del tino e prediligono invece temperature più alte (intorno a 20 °C). È pertanto un termine generico che comprende molti stili di birra, come Pilsener, Vienna e Märzen.

Da Lager Lager però trovate anche ale in grande quantità. Ale americane, belghe, inglesi, ma soprattutto berlinesi. I ragazzi infatti danno grande importanza ai birrifici di Berlino: se volete assaggiare cosa viene prodotto in città senza dovervi sfiancare con lunghi viaggi in Ubahn ed Sbahn, basta venire qui: Heidenpeters, Schoppe, Berliner Berg, Berliner Bier Barone, Bierfabrik… tutti degnamente rappresentati in questo piccolo angolo di paradiso birraio.

Lager Lager
Pflügerstr 68, 12047, Berlin
https://www.lagerlagerberlin.de

Lun-Mar 14-22
Mer-Ven 14-24
Sab 12-24
Domenica chiuso

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.