Le serate Russendisko al Kaffee Burger

Fa freddo. Sono le 23:40 di una sera di Ottobre a Berlino. Il tram, stranamente vuoto, ti porta a destinazione: Rosenthaler Platz. I ricordi non sono così nitidi, l’ultima volta che sei stato ad una serata Russendisko al Kaffee Burger era il settembre 2010. E infatti devi camminare tanto lungo la Torstrasse prima di poter riconoscere lo Späti accanto al locale. Non c’è fila. Dentro le danze sono già iniziate da un bel po’. Corpi sudati, tanfo di fumo, birra e vodka ti assalgono appena entri e la cassiera con i capelli a caschetto è già lì pronta a prendersi i 5 euro dell’ingresso.

Arrivare al guardaroba è dura, ma farsi largo tra la folla di giovani non è poi così difficile. Sei a Berlino, la città dove tutti sono tranquilli, dove tutti vogliono divertirsi senza troppi problemi, in pace ed armonia con il prossimo. Sono tanti i giovani presenti, ma anche quelli sopra gli “anta”, tutti desiderosi come te di passare una serata diversa dal solito.

Una foto pubblicata da Peter Lüttge (@helsinkiberlin) in data:

Nel frattempo Kaminer passa un remix yiddish di “Du Hast” dei Rammstein, brani folk, ska e punkrock in russo e una versione polkadance di “Bella Ciao”. Fa caldo dentro il Kaffee Burger. Prendi una birra a 2,50, un Moskow Mule a 6,50 o semplicemente ti sfondi di shottini a 1,50 euro che fungono da ottima benzina per il tuo corpo ormai stanco.

E quando esci, nella nera notte di Berlino, torni allo Späti e – come tanti altri – prendi l’ultima birra della serata. La via del ritorno a casa non sarà mai così piacevole come stasera, perché ancora una volta, puoi ritenerti fortunato di vivere a Berlino e di poter godere delle serate Russendisko.

Wladimir Kaminer (scrittore, regista, dj ed inventore delle serate Russendisko) non avrebbe mai potuto pensare che le sue serate, nate come luogo di incontro per gli immigrati russi di Berlino, sarebbero diventate un successo talmente enorme da varcare i confini della città. Eh già, perché le serate Russendisko sono ormai una consuetudine in Germania ed Europa, spinte dal successo del relativo romanzo+film e dalle compilation musicali. Il Kaffee Burger di Berlino è diventato una istituzione negli anni, senza per questo diventare vittima di sé stesso, del successo e della gentrificazione.

Russendisko
Sito ufficiale

Ogni due settimane circa al Kaffee Burger (http://kaffeeburger.de)

Per rimanere aggiornati sugli ultimi articoli, potete cliccare “mi piace” sulla pagina Facebook ufficiale di Berlino Caput Mundi

Vuoi che le tue foto vengano utilizzate nei nostri articoli? Tagga le tue foto di Instagram con il tag #berlinocaputmundi e potrai essere protagonista sulle nostre pagine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.