Crea sito

Park Klein-Glienicke: dove Arte e Natura sono un tutt’uno

Al confine tra Berlino e Potsdam c’è un parco che vi farà innamorare. Parlo del Park Klein-Glienicke, un’area verde di 116 ettari che una volta ospitava la residenza estiva del Principe Carlo di Prussia. Il punto di maggiore interesse del parco è appunto lo Schloss Glienicke, oggi museo. Uno dei tanti palazzi nobili che è possibile ammirare oggi a Berlino, come quelli più famosi di Charlottenburg, Friedrichsfelde e Schönhausen.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Sascha Unger (@sascha_unger) in data:

Il Principe Carlo acquistò il parco all’età di 22 anni e grazie alla sua longevità, poté progettarne l’estensione per circa 60 anni. I giardini furono progettati da Lenné, sebbene il giardiniere di corte seguisse a menadito le istruzioni del principe. Quello che oggi rimane, dopo le devastazione della Guerra e la successiva ristrutturazione, è uno dei giardini all’inglese più belli d’Europa, un luogo dove è piacevole passeggiare e lasciarsi incantare dalla bellezza del luogo.

Se chiudete gli occhi vi sembrerà di tornare indietro nel tempo. Per noi italiani in particolare, il Park Klein-Glienicke rappresenta motivo di orgoglio: la Villa del principe fu infatti costruita seguendo i dettami del barocco nord-italiano. Elementi architettonici neoclassici ispirati all’Antica Roma non mancano assolutamente. Come non si può ad esempio apprezzare la bellezza neoclassica della Fontana dei Leoni (Löwenfontane) ed i suoi giochi d’acqua che ricordano molto da vicino quanto è possibile ammirare a Caserta o Tivoli?

Il Principe Carlo adorava l’arte. La sua passione si può ammirare ancora oggi grazie alle opere d’arte rimasteci in eredità. Una caratteristica sorprendente del principe Carlo era infatti la sua passione per il collezionismo, che aveva sviluppato già da bambino con i minerali. Più tardi, il principe iniziò a collezionare arte antica e scultura neoclassica del suo tempo, arte bizantina e medievale, arte rinascimentale e barocca, orientale, armi, pistole e strumenti da caccia, carrozze e barche. Anche gli innumerevoli massi con cui il Principe Carlo decorò il parco rappresentano la sua passione per il collezionismo.

Per raggiungere il parco avete due possibilità. La prima è arrivare fino alla stazione della Sbahn di Wannseee e da lì prendere il bus 316, oppure – ma in questo caso vi servirà un biglietto ABC dei mezzi – arrivare fino alla stazione centrale di Potsdam e da lì prendere il tram 93.

Park Glienicke
Königstraße 36
14109 Berlin

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.