Un berlinese su tre non è tedesco

Un terzo dei circa 4 milioni di abitanti di Berlino ha origini straniere. La suddivisione però varia da quartiere a quartiere. In alcuni quartieri dei distretti di Mitte, Neukölln e Friedrichshain-Kreuzberg vivono dal 50 al 60% di persone non tedesche. Se si riduce il dato ai soli bambini e ragazzi sotto i 18 anni, la cifra sale fino all’80%. La statistica – che è stata presentata poche settimane fa – si distingue tra residenti tedeschi senza background migratorio e residenti di origine straniera, compresi quelli con la cittadinanza tedesca.

Embed from Getty Images

In alcune zone della vecchia Berlino Ovest (specialmente in distretti come Charlottenburg, Spandau, Reinickendorf) la percentuale è del 40%. In quella che fu Berlino Est, i numeri sono solitamente più bassi. Nei quartieri all’estrema periferia di Berlino, quei quartieri che hanno le sembianze di un villaggio, non c’è traccia di immigrati. Il quartiere con il più alto numero di cittadini di origine straniera è Gesundbrunnen, dove 60mila abitanti su 94 mila non sono tedeschi, una percentuale del 63,4%. Segue Tiergarten-Süd (la zona tra Potsdamer Strasse e Lützow Platz) con il 61%. Il dato opposto come dicevano si registra invece in estrema periferia. A Malchow solo il 3.6% degli abitanti non sono cittadini tedeschi. Dati simili a Blankenburg (6,9%), Müggelheim (7,1%), Mahlsdorf (7,5%) e Kaulsdorf (8,1%).

Embed from Getty Images

Ma chi sono questi cittadini stranieri di Berlino? Da dove vengono? La più grande comunità è ovviamente quella turca. Seguono gli arabi e (nessuna sorpresa!) i cittadini della ex Unione Sovietica. Del resto la DDR si è dissolta non più tardi di 30 anni fa e molti cittadini russi ed ucraini sono rimasti a Berlino. Bisogna però ricordare che molti russi, specialmente i cosiddetti nuovi ricchi popolano zone chic del distretto di Charlottenburg. Un’altra comunità estremamente importante a Berlino è quella polacca. La vicinanza al confine fa sì che molti, giovani e non, vengano a cercare lavoro a Berlino. Seguono poi i cittadini della ex-Jogoslavia. Un dato che si fatica a credere, eppure guardando al numero di ristoranti croati in giro in città, si capisce come la presenza di croati, serbi e bosniaci sia sì silenziosa a Berlino, ma estremamente numerosa. E noi italiani? Nonostante sembra che i nostri concittadini abbiano colonizzato in massa Berlino, siamo appena 50mila. Su un totale di 3 723 914 abitanti registrati ufficialmente in città.

Se l’articolo ti è piaciuto metti “mi piace” alla nostra Pagina Facebook e condividilo con i tuoi amici! Trovi Berlino Caput Mundi anche su Instagram.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.