Berna in Svizzera

Berna è una città della Svizzera Tedesca, Canton Berna, di circa 130.000 abitanti, fondata nel 1191. Il suo centro storico con i tipici portici (6 km) e con le fontane con sculture rinascimentali, patrimonio dell’umanità dal 1983 (Unesco), ha un fascino architettonico e romantico ineguagliabile. La città, lambita dal fiume Aare, è circondata da splendide vette alpine.

Berna è una città a misura d’uomo, ove è facile muoversi in bicicletta, si raggiunge ogni posto in meno di dieci minuti, e si scoraggia invece l’uso dell’automobile; un ottimo servizio di autobus e di tram completano l’offerta per muoversi rapidamente.

Berna è una città cosmopolita, gli stranieri sono numerosi e ben integrati; i bernesi parlano con facilità il tedesco e il francese, spesso anche l’inglese e l’italiano. Il bernese è famoso per la sua comodità, quasi a non risentire dello stress tipico delle città. Infatti, Berna è una città “lenta” ed una delle migliori capitali d’Europa in cui vivere; il bernese si gode la vita e il tempo libero con aperitivi sotto i portici e cene nei tanti ristoranti del centro storico o magari giocando a scacchi nel centro storico con le scacchiere pubbliche messe a disposizione dal Comune.

Da vedere:

  • Zytglogge e centro storico;
  • Casa-Museo di Albert Einsten;
  • Cattedrale di Berna;
  • Palazzo del Parlamento di Berna;
  • Fontane di Berna;
  • Fossa degli Orsi di Berna Bärengraben
  • Altro

Non serve una cartina del centro storico di Berna, ma si può usare, perchè nel centro storico si troveranno tutte le indicazioni necessarie riportate su delle eleganti tabelle.

Cosa mangiare:

  • Non si mangia così tardi come in Spagna, ma già alle 12 e alle sette di sera. A Berna si può provare sia la cucina internazionale che quella tradizionale svizzera, una piccola attenzione da tenere è quella di controllare bene i menù esposti prima di entrare, onde verificare bene il prezzo che poi si dovrà pagare. Tendenzialmente Berna è più cara di altre città europee (ma tutta la Svizzera è più cara, specialmente per noi italiani). Il centro storico è pieno di ristoranti, spesso italiani, ove si può mangiare spendendo come si preferisce; volendo spendere poco o pochissimo si può comprare di tutto nei supermercati e mangiare in strada sotto i portici come fanno i bernesi non appena spunta un po’ di sole.
    Si consigliano le classiche fondute di formaggi svizzeri, alcuni piatti di carne come il Bernerplatte, il Rasterrtopf, la Pastetli, ecc.; si consiglia anche la tipica zuppa Sauerkraut, o il Rösti. Tra i dolci ovviamente si consiglia il tipico cioccolato svizzero artigianale.

Di notte:

  • La vita notturna non è paragonabile con quella di Madrid o Parigi, per il semplice fatto che si alza presto per andare a lavorare. La maggior parte dell’attività notturna si svolge nei bar o nelle famose cantine di Berna.

Dove soggiornare a Berna

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli