Freiburg in Brisgovia e la Foresta Nera

Freiburg (Friburgo) si sviluppò solo nell’alto Medioevo vicino allo sbocco del fiume Dreisam all’incrocio di antiche strade commerciali provenienti dalla Foresta Nera e dalla valle del Reno, circondata dai monti Schlossenber (est) e Schauinsland (sud) e dalla parte settentrionale del monte Schönberg.

Il suo nome deriva dall’antica Breisach sul Reno, avamposto strategico al tempo dei Romani.
Freiburg oggi è una città tedesca, della regione del Baden-Württemberg, di circa 200.000 abitanti, il più importante centro commerciale e di servizi del Reno Superiore, una zona molto grande che va dalla Foresta Nera all’Alsazia francese. La città è raggiungibile facilmente con il treno (ICE), con autobus e con aereo (aeroporto di Basilea Mulhose Freiburg).

Per cominciare una visita di Freiburg conviene partire dall’ex Piazza dei Francescani (oggi Rathausplatz, piazza del Municipio) sito nell’antico palazzo Municipale, ricavato nel 1557-59 dall’unione di più fabbricati. Il palazzo danneggiato nel 1944 dai bombardamenti della guerra è stato restaurato nel 2000. All’interno si trova anche l’ufficio del turismo, oltre gli uffici amministrativi. Accanto vi è il Municipio nuovo, di fronte la fontana di Berthold Schwarz, nella piazza del municipio, circondata dati tipici canaletti (Bächle) di Freiburg (vedi foto).
Nella piazza si può alloggiare comodamente presso l’Hotel Am Rathaus (punto di vista della foto), senza spendere molto e alloggiando nel centro della città. In ogni caso l’offerta alberghiera di Freiburg è immensa e per tutte le tasche.

Un grande motivo per visitare Freiburg è anche la ricca offerta culturale e festiva, specialmente nel settore musicale. Ricordiamo anche la Festa del Vino (mese di giugno), ricordiamo che Freiburg è la città tedesca con il maggior numero di vigneti sul territorio comunale.

Per la sera o per la notte si può trovare di tutto, frequentando i locali a ridosso dell’Università Albert Ludwigs, con più di 20000 studenti, o incastonati nel centro storico.

Come arrivare a Freiburg:

  • Aereo: Aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo
  • Autobus/auto: si può arrivare in autobus direttamente dall’Italia, o da Zurigo
  • Treno: si può arrivare dall’Italia con punto di cambio a Zurigo (Svizzera) o a Monaco di Baviera.

COSA FARE E COSA VEDERE A FREIBURG:

Giro turistico (si può richiedere una guida):

  • Alte und Neue Rathaus (Municipio Vecchio e nuovo)
  • Haus zum Walfisch
  • Basler Hof
  • Università Albert-Ludwigs, con 555 anni di storia e tradizione
  • Martinstor
  • Munsterplatz
  • Kornhaus
  • Stdtbibliotek und Synagoge
  • Historische Kaufhaus
  • Museum fur Stadtgeschichte
  • Alte Hauptwache
  • Schwabentor
  • Rote Baren
  • La Foresta Nera (Schwarzwald) viene visitata ogni anno da oltre un milione di turisti.

Dove soggiornare a Freiburg 

Vicino Friburgo:

  • Colmar (Francia): escursione consigliata
  • Europa Park: escursione consigliata
  • Strasburgo  (Francia)
  • Basilea (45 minuti)
  • Costanza e il lago (2 ore): escursione consigliata
  • Heidelberg ( 2 ore): escursione consigliata

Personalmente vedo Freiburg come una stupenda cittadina ove fare base per visitare una parte dell’Europa Centrale, tra Francia Germania e Svizzera. La presenza di collegamenti di tutti i tipi, e la stazione degli autobus, vicina a quella dei treni, servita da numerose autolinee provenienti dall’estero ed operanti su tutta la Germania, permette di muoversi e raggiungere facilmente tante altre località e a prezzi contenuti. Ideale per studenti e per chi non vuole spendere molto è scegliere l’autolinea , o una delle tante altre.
In città si può mangiare per tutte le tasche, addirittura si può mangiare con meno di 5 euro; da provare il classico Currywurst con patatine e birra di Freiburg. Naturalmente il miglior Bratwurst bianco o rosso, con cipolline o senza, senape o ketchup, si mangia al Mercato, si svolge nella Piazza del Duomo (Munsterplatz)! Per altri versi si posson provare specialità tedesche e internazionali con meno di 12 euro (Markthalle), oppure si può mangiare presso i ristoranti dei grandi magazzini come Karstadt o Kaufhof; se invece si vuole spendere qualcosa in più si possono scegliere i tantissimi ristoranti della città.
Per la notte mi piace consigliare il pub Schlappen, a destra prima del Martinstor (uscendo dal centro), o la birreria a due piani con giardino Haubraurai Feierling, a circa 200 metri girando a sinistra alla prima strada dopo il Martinstor (uscendo dal centro). Poi vi sono vari casinò e locali studenteschi tipici, ove se avete un po’ freddo ma volete stare comunque fuori potete chiedere gratis una coperta. Per un po’ di baldoria e ballare, ma sempre senza rompere le … ad altri, si può nel centro frequentare la Markthalle che dopo le ore 20.00 si trasforma da ristorante in una sorta di discopub.
Da non dimenticare sono i tipici dolci tedeschi, tra le quali consiglio la torta Foresta Nera ( Schwarzwald kuchen), buona un po’ ovunque, ma quella della pasticceria situata a sinistra subito dopo il Martinstor (uscendo dal centro) non ha eguali. I tedeschi sono maestri anche nelle torte con fragole o prugne!

Pubblicato da borghicastelli

Giulio D. Broccoli