Crea sito

10 libri per conoscere meglio il Brasile

libri sul Brasile

Antonio Candido, sociologo e critico letterario brasiliano, in un suo articolo sulla rivista Teoria e Debate (del settembre 2000) ha provato a stilare una lista di 10 libri fondamentali per conoscere il Brasile.. e i brasiliani.
Ma questa non è una classica Top Ten dei 10 migliori libri brasiliani.

La scelta è dura, e nell’articolo infatti vengono citati ben più di 10 libri, ma Candido prova a coprire tutte le tematiche fondamentali per capire al meglio un popolo formatosi dall’unione di diverse culture, su tutte quella indio, quella portoghese e quella nera africana.

Si passa in periodi storici diversi, dalle radici antiche degli indios al periodo imperiale, fino alla rivoluzione borghese. Antonio Candido cita infine anche alcuni testi di autori stranieri, che possono a suo dire dare un punto di vista esterno sul Brasile.
Vista la mia limitata cultura a proposito, infatti non ho ancora letto nessuno di questi testi, mi limito ad elencare i libri citati dal sociologo, lasciando a voi l’approfondimento.

Buona lettura

 I MIGLIORI LIBRI DA LEGGERE PER CONOSCERE IL BRASILE

  • O povo brasileiro (1995), di Darcy Ribeiro
  • Raízes do Brasil (1936), di Sérgio Buarque de Holanda
  • História dos índios do Brasil (1992), di Manuela Carneiro da Cunha (e il contributo di numerosi specialisti)
  • Casa grande e senzala (1933), di Gilberto Freyre
  • Formação do Brasil contemporâneo, Colônia (1942), di Caio Prado Júnior
  • D. João VI no Brasil (1909), di Oliveira Lima
  • O movimento da Independência (1922), di Oliveira Lima
  • A América Latina, Males de origem (1905), di Manuel Bonfim
  • Do Império à República(1972), di Sérgio Buarque de Holanda, volume che fa parte della “História geral da civilização brasileira”, sempre dello stesso autore.
  • Os sertões (1902), di Euclides da Cunha
  • Um estadista do Império(1897), di Joaquim Nabuco
  • Coronelismo, enxada e voto (1949), de Vitor Nunes Leal
  • A revolução burguesa no Brasil (1974), di Florestan Fernandes

Alcuni libri sulla schiavitù:

  • O abolicionismo (1883), di Joaquim Nabuco
  • Ser escravo no Brasil (1982), di Kátia de Queirós Mattoso
  • A escravidão africana no Brasil (1949), di Maurício Goulart
  • A integração do negro na sociedade de classes (1964), di Florestan Fernandes

Alcuni testi di autori stranieri:

  • A aculturação dos alemães no Brasil (1946), di Emílio Willems
  • Italianos no Brasil (1959), di Franco Cenni
  • Do outro lado do Atlântico (1989), di Ângelo Trento

Per leggere il testo integrale dell’articolo di Antonio Candido, solo in portoghese, cliccate QUI