Il caffé più antico di Budapest è il Ruszwurm

Il caffé più antico di Budapest è il Ruszwurm sulla collina del Castello di Buda, in Szentháromság utca 7.

Dezso Kosztolányi, famoso poeta e romanziere ungherese (1885-1936) sosteneva: “Dopo i bagni turchi, il caffè ungherese è la caratteristica più orientale di Budapest, ed è il luogo dove trascorriamo le nostre vite”

Il primo caffé

Il primo caffè al mondo fu aperto a Istanbul nel 1554. Durante lo stesso periodo, il caffè in Europa veniva venduto esclusivamente (e prodotto esclusivamente) da turchi nella città ottomana di Buda.

Il primo caffé in Europa aprì a Venezia (1647), seguito da Londra (1652), Parigi (1660) e Amburgo (1677). Tutto questo mentre nel 1683 a Vienna le truppe turche fallivano il loro tentativo di occupare la città e iniziavano il loro definitivo ritiro dall’avventura europea.

Per molti anni si raccontó di curiosi sacchi di fagiolini, trovati tra i possedimenti abbandonati degli Ottomani. Ritenuti originariamente foraggi da cammello, questi sacchi vennero poi reclamati da un avventuriero polacco Georg Franz Kolschitzky, che li trasformó in caffé.

Fu solo con l’imperatore Leopoldo I che venne concessa al commerciante armeno Johannes Deodatus una licenza per vendere caffè e tè a Vienna (1685).

Un anno dopo, un’alleanza europea-cristiana (con gli Asburgo) espulse gli Ottomani da Buda. Il primo caffè aprì a Pest nel 1714 e subito dopo ne fu aperto un secondo a Buda.

Le caffetterie di Vienna e Budapest

Nonostante questo inizio relativamente tardivo, le caffetterie di Vienna e Budapest si distinsero molto presto da quelle degli altri paesi europei.

In entrambe le cittá, le caffetterie erano luoghi architettonicamente affascinanti, dai piú piccoli e accoglienti ai piú grandi ed eleganti.

Esse ricoprivano un ruolo sociale unico nella vita di tutti i giorni, diventando luoghi di ritrovo per i ricchi e anche per il popolo. Studenti, intellettual, artisti e “Bohemians” usavano frequentare le caffetterie, anziché i loro attici non riscaldati, come un luogo aperto di discussione.

Il caffé più antico di Budapest è il Ruszwurm

Il caffè più antico di Budapest è il Ruszwurm sulla collina del Castello di Buda, fondato nel 1827.

Il Ruszwurm è un piccolo caffé che funge anche da pasticceria (cukrászda).

Il Kremes é senza dubbio la sua torta di maggior successo: le vecchiette ungheresi ne vanno pazze. E non solo loro.

Un altro dolce famoso é il Linzer. Si dice che mentre il suo pasticcere era in prigione per aver sostenuto la Rivoluzione contro gli Asburgo del 1848, incontrò un comandante ungherese, Rudolf Linzer. In segno di profonda amicizia, il pasticcere decise di chiamare il suo famoso biscotto di crostata e marmellata con il nome dell’ufficiale.

Ruszwurm é una caffetteria rinomata non solo per i suoi dolci, ma anche per le sue focaccine salate fatte con grasso di maiale e cumino. Il posto ideale per una pausa dopo aver visitato il Castello e il Palazzo Reale.

Questa piccolo caffé ben conserva il fascino di Biedermeier nei suoi arredi di lusso. E anche se probabilmente occorrerá fare una piccola coda prima di essere serviti, l’attesa verrá sicuramente ripagata.

Alla fine del secolo, il caffé fece da sfondo alla cosiddetta Belle Epoque, una breve età d’oro della vita colta di Budapest, spazzata via dalla Grande Guerra.

A tal proposito LEGGI ANCHE: 7 buoni motivi per trasferirsi a Budapest.

Leggi anche: sito ufficiale della caffetteria Ruszwurm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.