L’aranciata Bambi

L’aranciata Bambi é una bevanda analcolica frizzante, l’unico soft drink dell’Ungheria nell’era del socialismo.

L’aranciata Bambi, dal nome del famoso cerbiatto della Walt Disney, é una bevanda gassata a base di ingredienti sintetici con un sapore e un colore simile all’arancia.

Imbottigliata per la prima volta nel 1947 a Budapest, questa bibita diventa subito di proprietá del Comune.
Era il periodo della nazionalizzazione, quando l’Ungheria stalinista cancellava tutte le forme di impresa privata.

Con l’aumentare della domanda, vennero importate dalla vicina Repubblica Democratica Tedesca specifiche attrezzature per l’imbottigliamento e la bevanda fu disponibile anche nei gusti punch e frutti di bosco.

Bambi fu ben presto la bevanda analcolica più amata dagli ungheresi.

Negli anni Cinquanta e per gran parte degli anni Sessanta, Bambi era presente alle feste di paese, durante le celebrazioni del Primo Maggio e nelle processioni.
Campeggiava nei raduni, sotto i ritratti di Marx, Engels e Lenin, e sui tavoli di feltro rosso, vicino ai posaceneri.

Tuttavia, quando la Coca Cola e la Pepsi si presentarono al consumatore ungherese nel 1968 e nel 1970, Bambi affrontò per la prima volta una vera concorrenza e fu subito crisi.

Le autorità cercarono di mantenere in vita Bambi imponendo ai negozi eguali acquisti di bevande straniere e di Bambi.

Ma gli ungheresi preferivano la Coca-Cola e la Pepsi e verso la fine degli anni Settanta, il marchio Bambi stava scomparendo.

La domanda era crollata e nuovi sapori e colori si riversarono in Ungheria dall’Occidente.

L’originale aranciata Bambi

L'originale bibita Bambi

L’originale aranciata Bambi, nella sua tradizionale bottiglietta con fibbia, si puó acquistare solo a Budapest, presso l’Ibolya di Ferenciek tere. Un locale retró dove il tempo non sembra esser trascorso.

Ogni anno vengono prodotte solo 5.000 bottiglie.

L’originale Bambi è quindi una rarità …ma é anche una prelibatezza?

L’aranciata Bambi: la nuova ricetta

Un impianto di imbottigliamento in Croazia farà rivivere presto la leggendaria bibita Bambi.

Inizialmente prevista per questa estate, l’uscita é stata posticipata in autunno, a causa dell’epidemia da coronavirus.

La rinnovata bevanda analcolica sará a base di soda fermentata, con ingredienti naturali di provenienza locale, e un minimo contenuto di zucchero. La bibita Bambi originale, infatti, aveva un contenuto di zucchero del 12%.

Bambi sarà disponibile in quattro gusti diversi: rabarbaro, arancia, zenzero e limone.

Bambi avrá un packaging innovativo: un moderno lucchetto apribile a mano e materiabili riciclabili.

La rinascita dell’iconica bevanda analcolica è un progetto da 1,5 miliardi di HUF, con un rientro previsto in 5 anni.

Verrá inizialemnte prodotta solo per il mercato ungherese.

Si ipotizzano quattromila partner nel primo anno, che ordineranno trecento bottiglie alla settimana.

Il prezzo oscllerá tra i 480 HUF e i 680 HUF.

Questo é il café Ibolya: dove acquistare ancora per poco l’originale Bambi

Leggi anche: 7 buoni motivi per trasferirsi a Budapest

Per qualsiasi informazioni o richiesta, potete lasciare un commento. Vi risponderó con molto piacere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.