Crea sito

Parcheggi: l’immensa differenza tra l’Italia e Tenerife

Alcuni giorni fa, lo youtuber Lambrenedetto ha pubblicato la segnalazione di un cittadino, che si lamentava per avere pagato 5,40€ per un’ora e sette minuti di parcheggio, a Brescia.  Evidentemente, la prima ora costava 3€ e le successive 2,40€ ma la tariffa è conteggiata “ad ore”, e superare un’ora anche di pochi minuti, fa scattare la tariffazione dell’ora successiva. In Italia sono numerosi i parcheggi che funzionano in questo modo.

IMAG0370-270x480

Parcheggio: come funziona a Tenerife

A Tenerife non ci sono strisce blu: tutti i parcheggi a lato delle strade, o in aree di sosta comunali all’aperto sono gratuiti, si pagano invece i parcheggi sotterranei, dove però la tariffa è sensibilmente più bassa che in Italia, e sopratutto viene conteggiata “al minuto”, non ad ore. L’automobilista paga la sosta in base agli effettivi minuti di permanenza, come è giusto che sia.

Conteggio ad ore, per fare pagare di più

Nell’epoca dei computer, è possibile conteggiare la frazione “al secondo”, se viene preferita la tariffazione ad ore è solo per guadagnare di più, facendo pagare più di quanto una persona ha “consumato”, o meglio usufruito del servizio. In questo modo, il costo aumenta.  Se il parchimetro fosse stato impostato al minuto, la sosta del caso sopra non sarebbe costata 5,40€ ma 3€ della prima ora, più 28 centesimi per i sette minuti in più.

demata.wordpress.com
Sosta selvaggia – Una scena ordinaria a Roma, molto più rara a Tenerife, dove il mezzo sarebbe rimosso entro 15 minuti.      Foto da: demata.wordpress.com

Parcheggi a pagamento a Tenerife

I parcheggi sotterranei sono gli unici a pagamento a Tenerife. E la tariffa, che varia da parcheggio a parcheggio in funzione della zona, non è mai esosa. Difficilmente vengono superati i due euro all’ora, ma spesso la tariffa è di 1,40-1,50€ all’ora, tariffata al minuto. Se la sosta dura 20 minuti, paghi quelli e non un’ora. Persino nei parcheggi degli aeroporti nord e sud, funziona così.

Parcheggi cari? Sosta selvaggia!

Quando i parcheggi a pagamento sono molto cari, prolifera la sosta selvaggia. Considerando che l’ipotesi di prendere una multa non è così probabile, anziché parcheggiare a pagamento, in molti casi in Italia si preferisce rischiare la multa. A Roma ci sono diverse zone dove le strisce blu sono deserte, mentre le auto sono parcheggiate in divieto di sosta.

Divieto di sosta? A Tenerife non scherzano!

A Tenerife i parcheggi nella sede stradale sono sempre gratuiti, anche in pieno centro. I parcheggi sotterranei non hanno tariffe astronomiche, e la sosta selvaggia è duramente contrastata. Le auto in divieto vengono tempestivamente rimosse con la “grua”, il carro attrezzi. Se la polizia vede auto parcheggiate male, difficilmente “lascia correre”, come abitudine in Italia. Le istituzioni ti mettono nelle condizioni di parcheggiare, e la sosta selvaggia non è contemplata. E’ così che dovrebbe funzionare, anche in Italia, e invece…

Diario di Tenerife 

Una risposta a “Parcheggi: l’immensa differenza tra l’Italia e Tenerife”

I commenti sono chiusi.