Crea sito

Violenza e criminalità: la situazione a El Fraile è sempre più complicata

Nell’ultima settimana a El Fraile (Arona) si sono verificati due episodi violenti. Un uomo nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 dicembre è stato accoltellato alla testa, mentre pochi giorni prima, il 12 dicembre, un’anziana signora che stava rincasando con le buste della spesa alle cinque del pomeriggio è stata aggredita e scaraventata violentemente a terra da un individuo che le ha rubato i pochi soldi che aveva con se.

La situazione non migliora

Nonostante l’impegno delle forze dell’ordine e delle istituzioni, che hanno aumentato i controlli, la situazione non sembra essere migliorata. Nel Fraile numerose abitazioni sono occupate abusivamente, e alcune di queste sarebbero usate come base per lo spaccio di droga.
Per questi motivi El Fraile è la cittadina dove il prezzo degli affitti ed il valore degli immobili è il più basso del sud di Tenerife.

Fino a qualche anno fa ci vivevano pochissimi europei, poi il caro affitti ha spinto le persone a trasferirsi anche li. Al Fraile la presenza di stranieri di origine extracomunitaria è massiccia, ed il pueblo suo malgrado da ospitalità anche a persone prive di reddito che vivono di espedienti, dalla vendita ambulante abusiva allo spaccio. Risse e furti sono all’ordine del giorno, e vengono perpetrati anche nelle zone adiacenti: Las Galletas, Las Rosas e Costa del Silencio.