Crea sito

Cosa vedere a Londra se

Cosa vedere a Londra se:

  • l’hai già vista 6 volte in 34 anni di vita
  • se tua madre doveva assolutamente fare un viaggio ogni due anni massimo
  • se un tuo ex voleva vederla
  • se quella volta hai trovato un volo low cost e sei partita

Se ti rivedi in uno dei precedenti punti sei nel posto giusto, seguimi in questa lunga maratona londinese per sapere Cosa vedere a Londra se ci sei stato tante e tante volte come me!

Come per tutte le maratone si parte dallo Start e per me il punto di partenza è stato il secondo viaggio della mia vita con mia madre, avevo chiesto Londra per il primo ma era arrivata la Crociera ai Caraibi come si dice: chi si accontenta gode! Mia madre però non mi fece attendere troppo per questo viaggio che sognavo da tanto tempo, così nel 2001 io lei ed una sua cugina siamo partite alla volta del Regno Unito

Londra è famosa per il meteo o meglio lo è tutto il Nord Europa, trovammo un clima assurdo: pioggia costante tutti e 4 i giorni, aria gelida e cielo nero ma di un nero ragazzi che sembrava tardo pomeriggio anche alle 9 di mattina. Il viaggio era stato completamente organizzato da mia madre con la cugina, perciò hotel centrale tra Buckingham Palace e Trafalgar Square, dell’hotel ricordo solo l’immensa hall e che vi si accedeva da un altrettanto enorme cancello che dava su un cortile. Ovviamente con loro due non potevo che aspettarmi un giro turistico “esterno” come lo chiamavamo noi, mia madre non era amante di musei, chiese o tutto ciò che comprende un “indoor” perciò durante quei giorni di visita ci limitammo ai vari quartieri centrali della City e a tanto ma tanto shopping, credo che prima di quel viaggio non avevessi mai visto delle valige arrivare semi vuote e tornare stracolme che per chiuderle dovevamo salirci sopra in due. 

Durante le nostre passeggiate abbiamo visto: la zona delle Tower of London, Tower Bridge (riuscii a convincerle ad entrare per poter salire fino alla parte alta del ponte ed ammirare la City da lassù), il Palazzo di Westmister, il Big Ben, Piccadilly Circus, Trafalgar Square e Buckingham Palace, il Teatro di Shakespeare, la Cattedrale di Saint Paul ed il Millennium Bridge che trovai stupendo, il quartiere di Portobello Road e Notting Hill. Perciò diciamo che una prima bella infarinatura di Londra la riportai a casa con me, ma questo creò una sottile dipendenza, vi ero stata ma non l’avevo vissuta e negli anni ne sentii il bisogno, insieme a mia madre di tornare e tornare ancora. 

Ho pochissime foto di quel periodo perché il digitale a casa mia arrivò un po’ tardi e le poche che ho le devo a mia zia o meglio alla sua macchinetta che mi permise di usare. Vi lascio solo un piccolo collage perché poi più avanti, proseguendo la mia maratona di Cosa vedere a Londra se ne inserirò di più. 

Cosa vedere a Londra se
Cosa vedere a Londra se – la prima volta

Ci tengo però a farvi vedere due foto: nella prima siamo io e mia madre, quasi irriconoscibili visti gli anni passati, avevamo entrambe i capelli rossi nel 2001; nella seconda invece c’è solo lei distesa bella comoda su una panchina lungo il Tamigi perché: “ah Bè e basta a camminare che me fanno male i piedi su!” E niente, queste eravamo noi!

Io e mia madre - Londra 2001
Io e mia madre – Londra 2001
la signora comoda comoda
la signora comoda comoda

Tornammo a Londra da sole altre 3 volte a distanza di poco tempo, il nostro periodo preferito era il Natale, ogni anno ci stupiva ed ogni anno le nostre valigie straripavano per le troppe cose acquistate. Mangiavamo nei vari Pret a Manger quei super panini preparati con il tonno e i cetrioli, oppure al Mc ma la cena preferita di entrambe era all’Hard Rock Caffè panino e musica di sottofondo. Furono viaggi molto belli, delle volte cedevo io per qualche sua richiesta strampalata, ricordo il giro sul London Eye come la cosa più noiosa al mondo, dura troppo e lei iniziò dopo 10 minuti neanche a dire che era stufa. O quella volta che cedette lei e la portai alla degustazione di tè che ridere, mi guardava con due occhi che dicevano: ma sei matta a star qui, si muore di caldo e sto tè fa schifo! 

Cosa vedere a Londra se
Cosa vedere a Londra se

Tornai a Londra nel mese di Dicembre del 2010 con un mio ex fidanzato e trovai una Londra diversa da come la ricordavo, è una città in continuo movimento e nel 2010 si vedevano già le basi di quelli che oggi sono i grattacieli della Londra moderna. Questa volta poi mi colpì particolarmente perché nevicava e non poco ragazzi, al Greenwich Park siamo anche andati con lo slittino. Durante quel viaggio aggiunsi infatti la visita al museo marittimo e scattai la classica foto da turista sulla linea del Meridiano. Fotografare gli scoiattoli più famosi del mondo con la neve è stata un’altra chicca di quel viaggio. Le Tower of London e la Cattedrale di Saint Paul innevate erano spettacolari. Con il mio ex condividevamo la passione per la storia, per l’arte e quindi ebbi così l’occasione di visitare alcuni musei tra questi per mia immensa fortuna il National Gallery. Quasi dimenticavo, in quel viaggio finalmente trovai il “giardino londinese” famoso grazie al film Notting Hill, con mia madre avevamo rinunciato perché sapete “mi fanno male i piedi!”. Le foto che seguono mostrano una Londra diversa dal solito e la sottoscritta più o meno com’è ancora oggi. 

Londra e la nevicata di Dicembre 2010
Londra e la nevicata di Dicembre 2010
I Viaggi di Bea - Londra Dicembre 2010
I Viaggi di Bea – Londra Dicembre 2010

Arrivo così all’ultimo tratto della mia maratona londinese, Cosa vedere a Londra se

L’ultimo viaggio che risale a pochissimi mesi fa, Maggio 2019. Trovare un volo low cost un’altra volta, la tentazione di rivedere Londra dopo 9 anni, la voglia di riassaporare ricordi dei viaggi con mia madre, di scoprire altri quartieri o altre zone insomma ho preso e sono partita accompagnata dal ragazzo con il quale sto uscendo e che non vi ho ancora presentato, artefice delle foto che vedrete di seguito. La City è una città in continuo mutamento, dinamica e sopratutto che sta cambiando verso l’alto, dei pochi grattacieli che ricordavo ne ho contati quasi il doppio. Ho approfittato dell’occasione e dalla terrazza all’ultimo piano della Tate Modern ho ammirato i tetti di Londra. Peccato però il solito clima, un misto di pioggia e sole che sinceramente a Maggio non credevo di trovare. Giravo per le street con giubbino di pelle e sopra il colmar, sciarpona e ombrello se pioveva e soffiava vento se invece c’era il sole via la sciarpa ed il colmar nel borsone, il vecchio detto di vestirsi a cipolla è sempre valido per Londra

foto da turista media
Classica foto da turista media – Londra 2019

Questa volta mi sono concentrata nella zona di Hyde Park, un giro a Covent Garden, ovviamente Piccadilly Circus, Camden Town e China Town, Portobello Road, Westmister con la splendida Abbazia baciata dal sole, ho riattraverso il Millennium Bridge fino ad arrivare alle Tower of London e all’imponente London Bridge sperando che quel timido sole mi accompagnasse per tutto il giorno. Ripercorrere alcune strade è stato come un tuffo nei ricordi, flash continui dei 5 viaggi precedenti mi davano la spinta per evitare la Metro e proseguire a piedi. 

Tower Bridge
Tower Bridge
Abbazia di Westmister
Abbazia di Westmister

Il classico giro da Harrods che va fatto altrimenti non puoi dire di esser stato a Londra

Ho anche realizzato un piccolo sogno, arrivare ad Abbey Road, la via di Londra sede degli Abbey Road Studios, nei quali i Beatles incisero i dischi per l’intera loro carrieraRicordo di aver mandato la foto a mio padre con un messaggio che manifestava la mia gioia per aver attraversato le “strisce pedonali” più famose del Mondo

Abbey Road Studios
Abbey Road Studios

La maratona si è conclusa per il momento e porto a casa con me una bella vittoria perchè ogni singola volta Londra non mi ha delusa, posso lasciarmi scoraggiare dal meteo ma mai e poi mai potrei dire no ad un altro viaggio, ci sono ancora troppe cose da scoprire, angoli da visitare, curiosità da conoscere e ci sarà sempre qualcosa di nuovo ad aspettarmi che sia un grattacielo o una mostra, una piccola chiesa o un museo, insomma come si fa a stancarsi di Londra? E’ come una donna dalle mille sfaccettature, puoi allontanartene e resistere nel non vederla per anni ma saprai sempre che lei sarà lì e quando tornerai ti aspetterà a braccia aperte. 

Cosa vedere a Londra se
Cosa vedere a Londra se
Buon viaggio
Che sia un’andata o un ritorno
Che sia una vita o solo un giorno
Che sia per sempre o un secondo
L’incanto sarà godersi un po’ la strada
Amore mio comunque vada
Fai le valigie e chiudi le luci di casa
 
Vi invito a seguire la fan page de I Viaggi di Bea e se vi va anche il profilo Instagram se invece volete leggere un altro articolo vi consiglio La valigia perfetta è tra i più letti del mio blog.