Crea sito

Croazia…l’isola di Krk

Posizionata di fronte alla città di Rijeka ( Fiume) e a soli 120 km da Trieste, l’isola di Krk rappresenta una tappa imperdibile in una vacanza in Croazia perché racchiude in se tutto quello che un turista cerca, spiagge bellissime, cultura e tradizioni, cibo buono, piccoli e affascinanti borghi. E’ un’isola piccola anche se è la più grande di tutto l’Adriatico, molto facile da girare, anche perché, le località sono ben segnalate e collegate, in più ha un grande vantaggio, è collegata alla costa croata grazie ad un ponte e dista solo 21 km da Rijeka. L’accesso al ponte dalla terraferma prevede un pedaggio di 35 kune, quindi si paga solo quando si accede all’isola. Il ponte e’ lungo circa 1400 metri ed ha una vista mozzafiato della costa di Omisalj, la prima località che si incontra arrivando a krk.

Una volta arrivati sull’isola abbiamo deciso di fare un bagno perché attraversando il ponte eravamo rimasti sconvolti dallo splendido colore del mare 20140824_134442

e quindi il bagno l’abbiamo fatto accedendo alla spiaggia dal camping Pusca, un campeggio attrezzato con un’ottima posizione sul mare. La spiaggia di Omisalj è prevalentemente di ciotoli, quindi abbiamo nuovamente sfruttato le scarpe da scoglio in gomma che avevamo acquistato da Dechatlon a un ottimo prezzo.

L’acqua assume tantissime tonalità di azzurro e verde, quindi invita a tuffarcisi, ma ha una temperatura davvero rigida all’impatto. Il primo bagno agostiano in Croazia lo abbiamo fatto qui ma non è rimasto l’unico! 20140824_145459

Dopo il bagno abbiamo ripreso l’auto e abbiamo fatto una breve sosta nel centro storico di Omisalj, un piccolo ma affascinante borgo posizionato in collina con una splendida vista panoramica e con un caratteristico centro storico. 20140824_174227

20140824_173329

 

20140824_174224

20140824_174538

20140824_173743

20140824_173635Dopo la breve sosta di Omisalj abbiamo ripreso il cammino in auto e ci siamo spostati in direzione Krk (Veglia),il capoluogo dell’isola. Sulla strada per Krk c’e’ un Ipermercato ben fornito da cui abbiamo fatto rifornimento di provviste e nelle vicinanze una pompa di benzina, rarissima da trovare sull’isola. La città di Krk dista circa 28 km dal ponte e corrispondono a circa 30 minuti di auto.

Krk è un’affascinante città costiera che rappresenta un punto di riferimento per il turismo croato e non solo, infatti dispone di tantissime strutture alberghiere e guesthouse, è ricca di locali nel centro storico e tanti sono i ristorantini che si affacciano sul porto.20140824_184103 Da qui partono tantissimi tour in barca per le attività di diving o che consentono di raggiungere le piccole isole che la circondano. Le spiagge e il mare rappresentano la scelta ideale per la prima parte della giornata ma alla sera il divertimento non manca. Vasta l’offerta culinaria, per tutti i gusti e per tutte le tasche, tantissimi i negozi di souvenir che ricordano alcune località italiane (Vieste, Peschici).

La parte vecchia della città è protetta da mura di cinta che circondano tutto il centro cittadino e che presentano 4 porte di accesso. Da apprezzare il Castello, la Torre sulla riva, la Cattedrale costruita sui resti delle terme romane.

20140824_223438

20140824_222146

Noi abbiamo dedicato alla città di Krk una serata e parte della mattinata seguente, poi abbiamo optato per girare tutto il resto dell’isola partendo dal punto piu’ a sud e cioe’ dalla spiaggia di Stara BaskaIMG-20140825-WA0008

20140825_084547

La spiaggia di Stara Baska è considerata la più bella di tutta l’isola di Krk ed è posizionata a circa 18 km dal capoluogo Veglia, la strada panoramica che vi conduce offre uno spettacolo di colori, dalle diverse tonalità dell’azzurro del mare fino a quelli della selvaggia e per la stragrande arida vegetazione che ne fa da cornice. Imperdibile! Un altra meta del nostro tour dell’isola è stata la cittadina di Dobrinj, situata a circa 13 km da Veglia e caratterizzata da bellissimi belvedere, inoltre presenta un affascinante centro storico ricco di vita, di storia e di eventi culturali. Da non perdere!20140824_19304320140824_193359