Malta e Gozo in inverno: Itinerario

Malta e Gozo in inverno - Gozo, Azure Window area
Gozo, Azure Window area

Cosa fare e vedere a Malta e Gozo in inverno

Le isole maltesi, vista la loro modesta estensione, permettono di essere visitato completamente anche con pochi giorni durante il periodo invernale. Escludendo il mare e le spiagge che in estate affollano Malta e Gozo, possiamo tranquillamente organizzare un minitour od un weekend alla scoperta di questa perla del Mediterraneo. Questo tour può essere fatto sia con auto a noleggio che con i mezzi pubblici maltesi (autobus).

Itinerario:

Malta e Gozo in inverno - The Saluting Battery, La Valletta
The Saluting Battery, La Valletta

1° giorno – La Valletta: La capitale di Malta è un piccolo borgo bloccato nel tempo, quasi una finestra che si affaccia sul secolo scorso. Gli edifici in tufo ed il colore giallo dominano la città. Una giornata intera è sufficiente per visitare l’intera cittadina passeggiando per le vie del centro, i suoi giardini ed i suoi negozietti.
Da vedere: Upper and Lower Barrakka gardens, St. John’s Co-Cathedral, Fort St. Elmo, Siege Bell War Memorial, The Saluting Battery, Valletta City Gate, New Parliament Building, St. Gerorge’s Square e The Valletta Waterfront.

2° giorno: La Valletta – Rabat/Mdina – Il Gnejna – Dingli – Marsaxlokk – La Valletta.

Partendo in auto da La Valletta dirigiamo verso Rabat e la città muraria di Medina (Mdina). Fascino normanno che svetta sulla collina più alta dell’isola di Malta. Incantati riprendiamo verso le scogliere di Gnejna. Lì scendiamo verso la spiaggia. Costeggiamo l’intera costa con le magnifiche scogliere di Dingli (Dingli Cliffs). Una strada panoramica che costeggia l’orizzonte e permette brevi soste sulle numerose panchine presenti lungo la strada. Penultima meta prima del ritorno a La Valletta è il paesino di Marsaxlokk (lett. Marsa Scirocco). I piccoli pescherecci in legno colorato affollano il piccolo porto. Vi suggeriamo di fermarvi alle vicine St. Peter’s Pool. La strada è un po’ impervia ma queste piscine naturali ripagano del tragitto un po’ impervio.
Da vedere: Mdina, Dingli Cliffs, St. Peter’s Pool

3° giorno: Isola di Gozo

Partenza in direzione nord e del porto di Cirkewwa costeggiando la costa est passando da Sliema, Pembroke e Bugibba. Imbarco per Gozo ed il porto di Mgarr. Direzione Nadur e le spiagge rosse di Ramla Bay. Sosta alla mitologica Grotta di Calypso.  Ancora on the road lungocosta attraversando Marsalforn, Reqqa Point, Santu Pietru fino all’arco naturale Azure Window. Sosta all’ Inland Sea Divesite con tramonto e mareggiata. Ritorno verso il porto di Mgarr per il rientro a Malta attraversando l’isola di Gozo e la città di Vittoria (Rabat).
Da vedere: Ramla Bay, Calypso Cave, Azure Window, Inland Sea Divesite.

Malta e Gozo in inverno Ramla Bay
Ramla Bay, Gozo

Info utili:

Per tutte le info necessarie per organizzare un minitour come quello di questo articolo, vi rimandiamo al sito ufficiale di Malta ed ai nostri consigli sull’organizzazione del viaggio a Malta d’inverno.

Translate »