Ritorna il Record Store Day! La rinascita del vinile e la lotta dei negozi di dischi indipendenti

record store dayCos’è il Record Store Day?

Semplice, Il Record Store Day è la giornata internazionale per la salvaguardia dei negozi di dischi indipendenti. Se avete visto il film (uscita: 2000) o letto il libro di Nick Hornby “Alta Fedeltà” sapete di cosa stiamo parlando! 😉

Quando?

Il Record Store Day è una giornata celebrata ogni terzo sabato del mese di aprile di ogni anno. (next: 18 Aprile 2015).

record store dayIl Record Store Day è nato ufficialmente nel 2007 e viene festeggiato con centinaia di registrazioni e di artisti che vi partecipano facendo apparizioni speciali, performance, incontri e accoglienza con i propri fan, nonché con l’organizzazione di mostre d’arte, stampa di vinili e CD in edizione speciale, insieme ad altri prodotti promozionali creati per l’occasione.

Ambasciatore del Record Store Day 2015 è Dave Grohl, batterista dei Nirvana e frontman dei Foo Fighters, che racconta:
”Ho trovato la mia vocazione nel retro di un negozio di dischi scuro e polveroso. Era il  1975 e il primo disco era  K-Tel Blockbuster 20 Original Hits con Alice Cooper, War, Kool and the Gang, Average White Band e molti altri. Questo disco avrebbe cambiato la mia vita facendomi venire voglia di diventare un musicista. Il secondo invece ”Frankenstein” di Edgar Winter. La mia vita stava cambiando per sempre. Era il primo giorno del resto della mia nuova vita. Più di recente, ho avuto la fortuna di avere l’opportunità di riscoprire questo senso di eccitazione, quella magica sensazione di trovare qualcosa di bello in tutto, semplicemente guardando i miei bambini, attraverso i loro occhi. Guardandoli, capisci quanto sia cruciale e intrecciata ogni parte di questa esperienza, rivivo la magia delle mie prime volte con i singoli in vinile e gli album, gli artwork, le liner notes, tutto di nuovo ancora.
Credo che il negozio di dischi abbia ancora il potere di ispirare, che sia ancora vivo e vegeto, che la loro importanza per la nostra prossima generazione di musicisti sia fondamentale.”

record store dayIl Record Store Day porta anche la possibilità di acquistare vinili fuori produzione od introvabili che per l’occasione vengono ristampati. Per agevolare la cosa viene pubblicata sul sito ufficiale una lista dei vinili ristampati oltre alla lista dei negozi di dischi che aderiscono al RSD.

Dite quello che volete ma ascoltare un vinile, seppur con un suono di qualità “tecnicamente” inferiore rispetto a cd, mp3, file, ecc.., resta un puro e meraviglioso rituale. Chi c’è cresciuto, chi l’ha vissuto e chi lo ha sperimentato per la prima volta nell’era del digitale. Lasciateci dire che questo rituale, quello di scegliere il vinile, la gestualità nel toglierlo dalla sua copertina, spolverarlo ed adagiarlo sul giradischi per poi alzare il braccio meccanico attenti nel sentire il suono del contatto puntina-vinile, beh, non morirà mai!

“Tempo addietro, Dick, Barry e io avevamo teorizzato che ha molta importanza come uno si presenta, e non come è in realtà. Libri, dischi, film… Queste cose contano. Chiamatemi pure frivolo, ma è la cruda verità, giuro!” (John Cusack, Alta Fedeltà) 

https://www.youtube.com/watch?v=Etz1PLeKZ6E

Translate »