Yosemite National Park

Yosemite National ParkInizia la nostra vera avventura on the road: prima tappa Yosemite National Park.
Uscire da San Francisco direzione Yosemite è molto facile: bisogna attraversare il ponte “Bay Bridge” che non è altro che l’CA-80.
Questa strada diventa un autostrada e si trasforma abbastanza naturalmente nella CA-120 che è la strada principale per arrivare a Yosemite.
San Francisco Yosemite è un viaggio di circa 4,5 ore andando tranquillamente.

Preso possesso della camera al Cedar Lodge (che si trova sulla strada prima del parco), ci cambiamo e ci rimettiamo in macchina direzione parco.
All’ingresso del parco facciamo la Carta per l’ingresso nei parchi nazionali (80 dollari a macchina rif. 2008) e ci avviamo all’interno.
Il parco e le sue montagne sono molto simili alle nostre, la vegetazione è abbondante e l’aria frescolina.
Per prima cosa andiamo a prendere la cartina, poi decidiamo di fare due brevi passeggiate, visto che è tardo pomeriggio, per avere un assaggio del parco:

1) Cook Trail –> 40 minuti (round trip) in piano piacevole, per arrivare ad ammirare per la prima volta l’Half Dome
2) Lower Yosemite Fall –> 50 min. (round trip) piacevole anch’essa nel bosco fino alla base della cascata

Per un’intera giornata dedicata al parco, noi abbiamo diviso la giornata in tre parti:

– mattina –> Toulumne Grove con le sue sequoie giganti sulla strada per arrivare alla Tioga Road
– tarda mattinata –> Mist Trail fino a Vernal Falls
– pomeriggio –> giro del “Sentinel Dome” e Glacier Point

Toulumne Grove

Il parco di sequoie si raggiunge seguendo le indicazione per la Tioga Road, ci vuole circa 30 minuti di strada per raggiungere l’inizio del sentiero.
Il sentiero è facile, tutto immerso in uno splendido bosco.
La passeggiata dura circa 1/2 ora (one way) alla fine della quale si trovano le sequoie giganti (veramente!).
Mi sembra siano una quindicina sparse qua e là.
Vale la pena di vederle.
L’alternativa è andare a Mariposa Grove, direzione Wawona, ma questa scelta vi porterà via diverse ore e dovrete rinunciare a qualcos’altro.

Mist Trail (Vernal Falls)

Il Mist Trail è il giro forse più frequentato di Yosemite, si può fare tutto (è molto lungo e va via tutta la giornata) o in parte; in particolare si può arrivare fino alla base delle Vernal Falls o proseguire fino alle Nevada Falls.
Noi abbiamo scelto di arrivare alle Vernal Falls, volendo poi fare un altro sentiero nel pomeriggio.
La camminata è piacevolissima, c’è un po’ di salita nella prima parte, poi si semplifica.
Ci sono anche delle fontanelle potabili a metà tragitto.
La parte finale si fa su dei gradoni coperti dagli spruzzi delle cascate.
Per arrivare alla base delle cascate ci vogliono circa 45 min.(one way), poi potete anche continuare verso le Nevada Falls, ma mi è sembrato che il sentiero si facesse più impegnativo.
Certo se decidete di andare avanti sarà l’unico sentiero che affronterete perchè poi non vi ci sta dentro altro.
E’ un’ardua scelta….

Sentinel Dome Loop

Su questo sentiero che gira intorno al Sentinel Dome contavo molto e invece si è rivelato un mezzo fiasco.
Il paesaggio è molto più brullo, il Sentinel Dome è affascinante e vi consiglio comunque di arrivare in cima a questo panettone da dove si gode proprio una bella vista, che se non c’è foschia (mannaggia!) è ancora più bella….
Il continuo del loop invece è da evitare completamente, si cammina in mezzo a un bosco per nulla interessante, il panorama è nascosto, il percorso è lungo e monotono (circa 1 ora e 15 min lunghissimi).
Lo sconsiglio.
La cosa migliore è fare il Sentinel Dome fino in vetta e poi tornare inidietro (1 ora e 15 min round trip) e poi se si vuole cambiare panorama andare a Taft Point che parte dallo stesso punto di dove parte il sentiero per il Sentinel Dome.

Finito questo sentiero un pò arrabbiati siamo andati al Glacier Point che si trova proseguendo sulla stessa strada.
Qui la vista è splendida su questa montagna particolarissima, tagliata a metà.
Se arrivate in ora di tramonto è uno spettacolo unico!

Tioga Road

La Tioga road è la strada di uscita dal parco e sarà la prima strada panoramica che farete nel viaggio.
A dispetto di quanto può sembrare sulla cartina è molto lunga, ci vogliono circa 2 ore per attraversarla (il che vuol dire tagliare tutto lo Yosemite National Park).
E’ comunque molto bella, la prima parte è dapprima molto boscosa, poi si apre verso panorami sulla valle.
La seconda parte è per me la più bella e comprende un lago cristallino e la parte finale veramente impressionante con curvoni in discesa stile Indianapolis… ma a strapiombo!!

INFO & CONSIGLI

a) Cosa fare

Noi abbiamo fatto la scelta di fare trail non troppo lunghi e impegnativi per poterne fare di più e vedere il parco da più angolazioni.
La scelta è vostra, tenete conto che per esempio il Mist Trail completo vi porta via tutta la giornata, lo stesso per la salita all’Half Dome (sicuramente affascinante, ma credo molto impegnativa).
Da fare c’è il Mist Trail parziale, la passeggiata tra le sequoie giganti e le Lower Falls.
Poi di percorsi ce ne sono tanti, gli opuscoli sono dettagliati e potrete scegliere in base ai vostri tempi e alle vostre attitudini fisiche.

b) Clima

Per quel che riguarda il tempo, nessun problema, è generalmente buono.

c) Muoversi

Il motel “Cedar Lodge” dista circa 10 miglia dall’ingresso del parco e dopo l’ingresso ci sono altre 10 miglia per arrivare alla zona del visitor center e dei parcheggi.
Più avanti c’è lo “Yosemite Lodge” che dista 2/3 miglia dall’ingresso.
All’interno del parco il limite è 25 miglia, quindi le distanze diventano lunghe, tenetene conto.
Per arrivare a Toulumne Grove contate almeno 30 minuti, da lì la strada diventa la famosa Tioga Road che farete in uscita per andare alla Death Valley.
Per arrivare a Mariposa Grove contate almeno 1 ora (visti i limiti!).
Per arrivare a Glacier Point almeno 40 minuti.
Dal Cedar Lodge all’uscita del parco via Tioga Road sono non meno di 2 ore e mezza.

d) Dormire & Mangiare

Noi siamo stati al Cedar Lodge.
Motel grande, camere spaziose con aria condizionata.
Offre anche una piscina (invasa dai bambini!), un burger (a suo tempo pessimo) e un ristorante (che non abbiamo provato).
La colazione a buffet si paga a parte (almeno 11 dollari a persona), ma mangi di tutto.
Più vicino al parco c’è lo Yosemite Lodge, che non mi è sembrato particolarmente diverso, in più aveva solo l’ATM.

e) Quanto stare

Secondo me ci si deve stare almeno due notti, visto che il viaggio da San Francisco vi porta via più di mezza giornata.
Un giorno interno lo dovete dedicare alle passeggiate, sennò il parco ha poco senso.
Il giorno della partenza dal parco lo dedicate alla Tioga Road, la strada che vi porta fuori verso la Death Valley.

Translate »