Elogio ai maccheroncini al fumè

maccheroncini al fumè

I maccheroncini al fumè un primo piatto marchigiano a cui non avevo ancora dato la giusta considerazione.

Il piatto sembra sia nato negli anni ’70/’80 ed era servito nelle pizzerie con pizza e patate (menù detto 3P).

Ho voluto provare una ricetta facile, ma tanto apprezzata soprattutto dai giovani. Così ho ri-scoperto un primo molto appetitoso, saporito e delicato allo stesso tempo.

Provateli, se non l’avete ancora fatto, e non ve ne pentirete di certo!

Soprattutto se preparati con ingredienti di ottima qualità, sono sorprendentemente buoni.

Purtroppo non possiamo definirlo un piatto leggero. Però con qualche attenzione, scolando un po’ i grassi di cottura e non esagerando con le quantità, ogni tanto ce lo possiamo concedere.

Io i maccheroncini al fumè li preparo a pranzo insieme ad una generosa porzione di verdure crude o cotte. In questa ricetta ho usato insieme lo speck e la pancetta affumicata, ma se preferite potete usare solo la pancetta affumicata o in alternativa il prosciutto: risulteranno comunque buoni.

Gli elementi invariabili di questa ricetta sono il soffritto di pancetta (o speck e pancetta), la passata di pomodoro, la panna da cucina e il parmigiano. Una cremina rosa che avvolge la pasta cotta “al dente”, con un gusto delicato e sostanzioso.

Con pochi ingredienti e una ricetta veloce farete felici i vostri ospiti e sarà un successo!

Ricetta maccheroncini al fumè

Ingredienti per 2 persone:

  • 160 g di maccheroncini o penne
  • 1 scalogno
  • 50 g di passata di pomodoro
  • 50 g di panna da cucina
  • 30 g di pancetta
  • 20 g di speck
  • olio extra vergine di oliva qb.
  • Parmigiano Reggiano
  • sale e pepe qb.

Preparazione:

  • portate l’acqua a ebollizione, salate e versate la pasta.
  • Nel frattempo in una padella soffriggete lo scalogno quindi unite lo speck e la pancetta affumicata tritati finissimi con un frullatore ad immersione. In alternativa, potete tagliarli a striscioline tipo julienne.
  • Fate rosolare lentamente finché diventano croccanti, poi aggiungete la passata di pomodoro. Lasciate cuocere alcuni minuti quindi unite la panna liquida e proseguite la cottura per ottenere una consistenza cremosa.
  • Scolate la pasta “al dente” e versatela nella padella con il condimento, mescolando delicatamente.
  • Servite subito con il parmigiano grattugiato.