I Piceni su Marte?

#combat piceni
i Piceni nel combattimento

Il primo popolo che abitò il territorio delle Marche e che si identificò con esso fu quello dei “Piceni”. Un popolo italico, con forti influenze greco-illiriche, che si affermò nell’età del ferro   come il più temuto avversario di Roma nella penisola.

Forse anche perchè ritenuti nemici di Roma, la storiografia romana non ci ha lasciato molte notizie su questo popolo cercando addirittura forse di confonderne i caratteri per cancellarne l’identità.

Identità picena che riemerge però assieme agli scavi archelogici nell’ultimo secolo evidenziando aspetti affascinanti e misteriosi di questo popolo di guerrieri-agricoltori.

Un popolo fiero e strenuo difensore della sua terra verso cui, dopo secoli di oblio, si sta accendendo un interesse che travalica i confini nazionali e la ristretta cerchia degli appassionati di storia antica e in virtù del quale torneremo più volte, su questo blog, a parlarne.

#John Carter-the film
John Carter – il film

Uno di questi recenti momenti di fama dei Piceni ha a che fare addirittura con il cinema hollywoodiano.

Nel 2012 il cinema fantasy, dopo il successo di Avatar, ripropone al mondo la storia di un popolo alieno, immagine di ciò che eravamo noi stessi in origine, che combatte per la sua terra contro i cattivi terrestri ipertecnologici. E’ il fim “John Carter di Marte”, riproposizione di un fumetto anni ’30 fatto dalla Walt Disney.

La produzione affida la caratterizzazione dei personaggi alla stessa costumista dei riuscitissimi film Apocalypto e Avatar: Mayes Rubeo.

Mayes, che da qualche anno abita con suo marito a Todi, in Umbria, dove ha comprato casa affascinata dalla bellezza del posto, si mette a studiare le popolazioni dell’antichità che avessero le caratteristiche dei “marziani”: un popolo fiero, che ama la pace e la concordia, ma che se viene sfidato è pronto a combattere con vigore fino all’ultimo, amante della libertà sopra ogni altra virtù.

#Mayes Rubeo
la costumista Mayes Rubeo

A un certo punto la costumista si rivolse al misterioso popolo del versante adriatico del centro Italia, di cui aveva avuto conoscenza grazie alla vicinanza con il suo luogo di residenza, nei quali trovò i caratteri che cercava. Così il mondo intero conosce oggi i Piceni, come “quelli che erano vestiti come i marziani”. Quelli che rappresentano la libertà e la saggezza contro la follia del potere tecnocratico odierno.

Beh… un’immagine di cui andare fieri e che conferma il valore che questa  terra e la sua cultura rappresenta per il mondo intero. Quel  Paradiso perduto nel mondo della globalizzazione che può essere anche visto come un Paradiso riscoperto se ci rivolgiamo con lo sguardo ad un futuro possibile.

groups_blogCerto i marziani di “John Carter di Marte” non sono gran chè sul piano prettamente fisico. Ma a un certo punto anche l’attore che impersona l’eroe del film, che il fisico invece ce l’ha, indossa gli abiti dei “marziani”, con la sola aggiunta di una improbabile mutandona rossiccia. Ecco, meglio rifarsi a lui per avere un’idea più aderente alla realtà di come fossero fatti i guerrieri piceni.

#the hero
L’eroe

sequenza2.film_blog