Le Grotte di Pilato a Ponza

GROTTE DI PILATO

A Ponza c’è un sistema di grotte scavate dall’uomo dove ci si può tuffare nella storia ed in un’acqua particolarmente turchese.

Le grotte di Pilato sono grotte artificiali probabilmente usate come peschiere in epoca romana.

Un sistema di 5 grotte scavate nel tufo e collegate da cunicoli sottomarini si uniscono ad una vasca esterna. Le grotte sono state intagliate minuziosamente anche sotto il livello del mare e venivano impiegate quasi sicuramente per l’allevamento delle Murene, un pesce considerato sacro dai Romani.

E’ per questo motivo che le Grotte di Pilato a Ponza sono conosciute anche come l’Antico Murenaio Romano.

Grotte di Pilato
Grotte di Pilato

COME SONO FATTE LE GROTTE DI PILATO?

La vasca principale ha cinque aperture che erano chiuse da saracinesche che consentivano il ricambio dell’acqua ed il trasferimento dei pesci nelle altre vasche. Le grotte sono scavate finemente e abbellite con decorazioni intagliate nel tufo.

GUARDA ANCHE: COSA FARE A PONZA

STORIA DELLE GROTTE DI PILATO

Alcuni ritrovamenti in anni recenti hanno lasciato supporre un uso religioso delle grotte. Nelle nicchie scavate nel murenaio c’erano state infatti delle statue di divinità pagane e sono ancora visibili i resti di lucernai che venivano accesi.

Al centro della parete di fondo della grotta principale c’era una statua di marmo bianco raffigurante probabilmente un Apollo o un Dionisio, recuperata nel 1997, insieme ad un piccolo altare di tufo ed alcune lucerne di terracotta.

Le grotte erano collegate con un’ampia scala ad una sontuosa villa imperiale i cui resti sono ancora visibili alla base della collina della Madonna. La villa era appartenuta all’imperatore Ottaviano Augusto.

GUARDA ANCHE: COME ARRIVARE A PONZA

LA LEGGENDA DELLE GROTTE DI PILATO

Il nome della grotta è legato a quello di Ponzio Pilato che, non si sa bene se storia o leggenda, era un giovane rampollo di una famiglia nobile romana. Era stato inviato a Ponza per sedare una rivolta, ma più probabilmente per tenerlo lontano dai guai e dalla vita sconsiderata della città.

Inaspettatamente Pilato riuscì nel compito che gli era stato assegnato e il Senato lo promosse assegnadoli il grado di Governatore e l’appellativo di Ponzio per poi mandarlo in Palestina a domare gli ebrei ribelli.

Tutto inzia insomma con la religione e finisce con la religione, partendo proprio dalle Grotte di Pilato a Ponza.

DOVE SI TROVANO LE GROTTE DI PILATO?

Le Grotte di Pilato si trovano a Sud Est del Porto di Ponza proprio sotto la collina della Madonna e sotto al cimitero di Ponza.

Si trovano all’altezza del mare e solo da mare sono raggiungibili.

GUARDA ANCHE: SPIAGGE DI PONZA

COME ARRIVARE ALLE GROTTE DI PILATO

I nuotarori provetti dotati di muta ed equipaggiamento da snorkeling (boa compresa) potranno provare a raggiungere le Grotte di Pilato a nuoto dal porto di Ponza.

In alternativa affittando uno dei gozzi al porto si può fare il giro dell’isola e andando a in direzione est dal porto di Ponza si raggiungono presto le Grotte di Pilato.

GUARDA ANCHE: SPIAGGE DI PONZA A PIEDI

Ci sono anche diverse escursioni organizzate che partono dal porto e fermano alle Grotte di Pilato per poi proseguire verso il Frontone ed i Faraglioni di Ponza.

Qui trovate un video che mostra l’arrivo in barca alle Grotte di Pilato:

 

#grottedipilato #nofilter

Un post condiviso da Irene Valente (@irene_valente_) in data:

 

Ponza #grottedipilato #ponza

Un post condiviso da eve_maz (@eve_maz) in data:

 

 

Precedente Chiaia di Luna a Ponza Successivo Priverno

Lascia un commento

*