10 foto per innamorarsi di Ventotene

VENTOTENE FOTO

Ventotene è la più meridionale delle Isole Pontine, ultimo comune del Lazio prima di entrare in Campania.

Con le le altre isole dell’arcipelago pontino ha poco in comune ed in effetti geograficamente fa parte delle isole flegree con cui condivide la rocca scura e la sabbia grigia.

GUARDA ANCHE: COSA FARE A VENTOTENE

A Ventotene vanno pochi turisti che tendono ad essere di anno in anno sempre gli stessi. Durante i fine settimana estivi può esserci tanta gente che arriva e se ne va in giornata ma si può dire senza cadere in errore che l’isola non è mai affollata.

COSA VEDERE A VENTOTENE

Il porto romano di Ventotene è un porticciolo scavato nel tufo dove sono ancora presenti gli attracchi dove ormeggiavano le navi romane.

Nella zona del porto chi fa immersioni può visitare la peschiera romana con le vasche scavate nel tufo e dotate di complicati meccanismi in gradi di miscelare acqua dolce e salata, fare uscire l’acqua e non i pesci.

I romani a Ventotene costruirono delle cisterne non avendo l’isola sorgenti naturali. La Cisterna di Villa Stefania e la Cisterna dei Detenuti si raggiungono a piedi da Piazza Castello. Nella cisterna dei Detenuti si possono vedere i murale e i graffiti di vita quotidiana dipinti ed incisi da chi la costruiva.

L’area marina protetta di cui fanno parte Ventotene e Santo Stefano è visitabile attraverso le escursioni che si possono prenotare al porto di Ventotene. Qui trovate il sito ufficiale dell’area marina protetta di Ventotene e Santo Stefano.

In un punto panoramico a picco sul mare, sul promontorio di Punta Eolo, Ottaviano Augusto aveva fatto costruire la sua villa. Oggi si possono visitare le terme di Villa Giulia e godersi il panorama magnifico dalle rovine.

A Ventotene c’è un museo dedicato alla migrazione degli uccelli molti dei quali nei loro lunghi viaggi dall’Africa all’Europa fanno tappa proprio a Ventotene. Qui trovate il sito ufficiale del Museo della migrazione.

SPIAGGE DI VENTOTENE

Ventotene è una piccola isola e la sua costa è per lo più rocciosa. Eppure ci sono spiagge belle e calette da scoprire. Tra le spiagge imperdibili di Ventotene ci sono Cala Rossano, Cala Nave, Parata Grande e Parata della Postina.

COME ARRIVARE A VENTOTENE

Ventotene si raggiunge dai porti di Anzio, Terracina e Formia. Il porto di Formia è il più vicino ed anche quello meglio collegato all’isola.

Di seguito 10 foto che vi convinceranno a visitare Ventotene questa estate. Qui trovate invece le informazioni per visitare Ponza, Palmarola e Zannone sulle Isole Pontine.

Un post condiviso da ⛵ (@effez) in data:

Un post condiviso da nem (@noemimalingieri) in data:

Un post condiviso da Francesco Sorvillo (@frank_sorvillo) in data:

Dove l’estate comincia a marzo ⛵☀#getaway

Un post condiviso da Rachele (@rachelemazzini) in data:

Dovremmo avere tutti una vita vista mare… #ventotene

Un post condiviso da Rachele (@rachelemazzini) in data:

#per #le #vie #di #ventotene

Un post condiviso da Paolo Cristiani (@paolocristiani66) in data:

[ #ventotene ] “Forme, incroci, direzioni opposte e colori” – “Shapes, intersections, opposite directions and colors”

Un post condiviso da Stefano “Kerobba” Acquaviva ® (@stefano.acquaviva.1987) in data:

Precedente Come raggiungere le Batterie del Circeo Successivo Latina e dintorni

Lascia un commento

*