Gli animali son tornati!

Finalmente dopo 9 anni di lavori una bella notizia per quelli che come me amano gli animali: il 12 aprile prossimo infatti riaprirà dopo tutto questo tempo il nuovo zoo di Parigi chiamato anticamente lo zoo di Vincennes.

Anche se manca un mese alla grande riapertura al pubblico tutti si preparano al grande evento, certo i lavori sono ancora in corso ma tutti i recinti sono finiti e pronti ad accogliere gli animali provenienti da tutte le parti del mondo.

LEGGI ANCHE: DOVE PORTARE I CANI A PARIGI

Saranno ben 170 le specie animali che il nuovo zoo accoglierà ma ci saranno anche cambiamenti “estetici”: infatti lo zoo sarà più chiaro, arioso e soprattutto ci sarà il 40% in più di vegetazione. 

Le giraffe sono già qui a Parigi ad aspettare gli altri animali che popoleranno il nuovo zoo parigino, certo non sarà facile adattarsi all’inizio, per questo motivo le altre specie sono state inizialmente “rinchiuse” in una cosiddetta “zona tampone” dove con l’aiuto dei veterinari piano piano riacquistano confidenza col nuovo habitat.

Non ci saranno più orsi, elefanti e ippopotami ma tantissime specie tutte da scoprire e che in questi giorni stanno familiarizzando tra loro prima dell’ouverture; dunque ben 4 km di verde, dove poter passeggiare e ammirare gli animali, divisi in 6 biozone:

  • La biozona Patagonie: questa zona riproduce la costa rocciosa, la foresta andina dove poter trovare nandù, leoni marini, puma e piccoli cervi.
  • La biozona  Sahel-Soudan : riproduce la savana africana questa zona che accoglie leoni, rinoceronti bianchi, orici e giraffe
  • La biozona Europe: foreste di conifere e boschi di latifoglie ricreate per accogliere i lupi, linci, ghiottoni, lontre.
  • La biozona Guyane: habitat da foresta pluviale per accogliere giaguari, scimmie, tapiri, iguane, anaconde.
  • La biozona Madagascar: foresta pluviale orientale e foresta secca, questa zona sarà la casa di lemuri e grandi apalemuri.
  • La biozona Australia: naturalmente questa zona ospiterà tutti i marsupiali.

Troveremo 5 lupi arrivati dalla Spagna che i curatori del parco assicurano stanno già “facendo amicizia” con gli altri, per quanto riguarda gli uccelli potremo ammirare gli Ibis neri, dei bellissimi aironi e i vanellus detti anche la pavoncella.

Per quanto riguarda gli animali più rari sono in arrivo nel nuovo zoo gli speoti: questi animali che vivono nelle foreste dell’America latina e che sono carnivori, in francese sono chiamati chiens des buissons che letteralmente significa cani da cespuglio. La scimmia lanosa giocherà con le liane e i tronchi, sembra infatti che questa specie sia capace di acrobazie, mentre a rendere lo zoo una vera e propria giungla ci penseranno gli aras, i pappagalli, tamarini e i saki dalla faccia bianca.. tutti questi ospiti renderanno lo zoo di Parigi il più visitato in Europa!

Qui il sito ufficiale dove troverete tutte le info per preparare al meglio la vostra visita.


E voi che ne pensate? Non esitate commentare qui sotto o iscrivervi alla fan page di Vivere Parigi cliccando “mi piace”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: