Crea sito

La cisterna di Aetius a Istanbul

Ma a Istanbul, ci sei stato alla cisterna?” E’ una delle domande ricorrenti che si fanno per selezionare aspiranti membri del club di “quelli che ci sono stati”: quelli che prede del turismo di massa – o da pecoroni – hanno una lista di monumenti famosi o di “cose principali” da vedere (un tipo di turismo che trovo sciocco, inutile, persino dannoso).

LEGGI ANCHE: La cisterna di Teodosio a Sultanahmet

Il punto è che a Istanbul non c’è una sola cisterna – la basilica cisterna è quella famosa, a Sultanahmet (sconsiglio di andarci: c’è folla, è stata trasformata in attrazione) – ma ce ne sono molte: tutte parte del sistema di approvvigionamento e rifornimento della città romana.

Ci sono altre cisterne chiuse, al cui interno spiccano dense colonne: è il caso della cisterna di Teodosio, più piccola e a mio avviso più suggestiva di quella di Sultanahmet perché senza folla.

LEGGI ANCHE: La cisterna delle 1001 colonne (Binbirdirek)

Ma ci sono anche cisterne – gigantesche cisterne – all’aperto: come la cisterna di Aetius a Edirnekapı costruita nel V secolo, come vedete nella foto trasformata in impianto sportivo. Sì, all’interno dello spazio delimitato dalle murature ancora esistenti c’hanno fatto uno stadio – il Vefa – che ospita partite di campionati minori.

Non è un luogo turistico, è una semplice curiosità che faccio vedere sull’itinerario sulle colline di Istanbul: ma aiuta a scoprire la città in modo intelligente, a scoprire come funzionava già nell’antichità romana.

LEGGI ANCHE: Itinerario n° 5 – Su e giù per le colline di Istanbul (Fatih)

Non mi dimenticherò mai di dirlo: Istanbul – nel suo nucleo storico di Costantinopoli (più propriamente Nova Roma) non è una città orientale ed esotica, è una città ROMANA!

2 Risposte a “La cisterna di Aetius a Istanbul”

  1. Buon giorno
    Come si fa ad accedere ai link degli ulteriori articoli proposti in questa pagina?
    Mi compare sempre la scritta 404
    Grazie mille
    Patrizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.