Anatolia ellenistica e Romana, tra sovrani e città-stato

Anatolia

(mia recensione, pubblicata su Il Giornale dell’Arte, di: Oğuz Tekin, Hellenistic and Roman Anatolia. Kings, Emperors, City States, Yapı Kredi, Istanbul, 2019, pp. XVI + 488, numerose illustrazioni a colori, edizione bilingue turco-inglese, 135TL. Purtroppo ho solo 2 volumi della collana, gli altri sono pressoché introvabili: ma prima o poi me li procuerò!)

La casa editrice della Yapı Kredi, banca turca partecipata da UniCredit, ha lanciato nel 2011 una collana dedicata alle diverse civiltà che hanno segnato nel corso dei millenni la storia dell’Anatolia. L’ottavo volume, appena pubblicato e curato da Oğuz Tekin, ne affronta due insieme: l’età ellenistica e quella romana, storicamente distinte ma interconnesse in termini di linguaggio, cultura e architettura, in parte simultanee e quindi sovrapposte.

LEGGI ANCHE: Un viaggio nei siti archeologici della Turchia

I saggi che lo compongono sono affidati a studiosi e archeologi tuttora attivi in Turchia, questi ultimi quindi in grado di presentare – con abbondante ausilio di immagini e cartine – anche le loro più recenti scoperte. Il suo punto di forza è quello di introdurre in modo sintetico ma completo le differenti sistemazioni istituzionali – regni, città stato, dinastie, province romane – emerse nel periodo tra la conquista di Alessandro Magno nel 334 a. C. fino agli imperatori del IV-V secolo, dando conto della più rilevante produzione artistica e monumentale.

LEGGI ANCHE: Spolia, usi e riusi dell’antico in Anatolia e a Istanbul

L’interpretazione di fondo è che le città anatoliche fiorite in epoca ellenistica hanno continuato a esercitare la loro influenza linguistica ed estetica anche durante la successiva dominazione romana, creando forme ibride di apprezzabile originalità. Altri capitoli si concentrano sulle città più note come Pergamo e Afrodisia, o su temi trasversali come il lusso e i trasporti; ne manca però almeno uno, che avrebbe potuto dar conto della straordinaria arte del mosaico, sia ellenistica sia romana.

Per contattarmi:
giuse.mancini@gmail.com
https://www.facebook.com/IstanbulEuropa
https://twitter.com/IstanbulEuropa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.