Crea sito

La bandiera sul Bosforo

Non ne sono sorpreso, anzi sapevo benissimo che sarebbe andata così: persino un colpo di Stato militare con 176 civili uccisi e il parlamento bombardato viene utilizzato per la solita propaganda contro il presidente Erdoğan. E così, mentre in Italia si straparla di golpe farlocco e ci si indigna per presunte torture e repressioni, in Turchia ancora dominano lo shock e la mobilitazione collettiva: il 15 luglio, come intensità emotiva, è paragonabile all’11 settembre degli Usa.

BandieraBosforo

Come fanno i media a ignorare storie di eroismo e la risposta già lunga 10 giorni dei cittadini turchi al golpe? Che razza di giornalismo è quello che accantona ciò che è palesemente rilevante, per concentrarsi invece su procedure giuridiche e sui pregiudizi islamofobi di minoranze estremiste?

LEGGI ANCHE: Tutti al ponte (sul Bosforo)

LEGGI ANCHE: Golpe, patriottismo, bandiere

Per adesso accontentatevi di questa foto del bandierone sul ponte ormai dedicato ai martiri del 15 luglio, nei prossimi giorni scriverò qualcosa su questa memorializzazione istantanea (ci si potrebbe scrivere una fantastica tesi di dottorato, su questo tema).

Una risposta a “La bandiera sul Bosforo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.