La Biennale 2019 aperta a Istanbul

Biennale

La Biennale di arte contemporanea di Istanbul – edizione 2019 – ha aperto al pubblico sabato 14 settembre: dopo qualche giorno di conferenze stampa, di visite in anteprima per giornalisti e professionisti del settore, di ricevimenti e festeggiamenti.

LEGGI ANCHE: La Biennale d’arte 2013, la mia visita

Come sempre è organizzata dall’Iksv, una fondazione culturale che raggruppa alcuni tra i più grandi gruppi industriali di Turchia; è in programma fino al 10 novembre. Sul sito ufficiale, potete anche consultare il fittissimo programma – sulla guida ufficiale stampata, 30 pagine – di eventi paralleli (organizzati da gallerie e altri enti, nel periodo della Biennale ma in piena autonomia), soprattutto mostre ma anche conferenze.

LEGGI ANCHE: Due passi alla Biennale di Istanbul 2015

Della Biennale ho scritto nel numero di settembre de Il Giornale dell’Arte, con un’intervista al curatore francese Nicolas Bourriaud; non so se l’articolo verrà trasferito anche sul sito, in ogni caso potete leggerne qualche passaggio sul blog: “Biennale di Istanbul 2019, intervista e sedi

LEGGI ANCHE: Gruppo estremista contro la Biennale di Istanbul

Quell’articolo è stato scritto però un mese fa, quindi – ovviamente – senza aver visto le opere esposte. Ho pensato di fare in successione 3 interventi sulle 3 sedi. Il giudizio complessivo – mi manca ancora Büyükada, però – non è entusiasta: la lettura della realtà che prevale è catastrofista tendente all’apocalittico, tetra tendente al claustrofobico. Certo, il tema di fondo – i disastri ecologicidi dell’Antropocene – quasi invitava a questa lettura: ma le scelte sono un po’ troppo a senso unico.

LEGGI ANCHE: Biennale di Istanbul 2019, intervista e sedi

In questo post pubblico solo foto della conferenza stampa, nella sede – in riva al Bosforo, come vedete – dell’università di belle arti “Mimar Sinan”, e del ricevimento serale nei giardini del Palais de France oggi consolato generale ma storica ambasciata (la prima volta che mi capita di andarci).

Biennale
Biennale

Precedente L'Istanbul Modern di Renzo Piano in costruzione Successivo Palmira e la diaspora delle sue statue in mostra

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.