Capri a Istanbul

CPR00Nei giorni scorsi è stata inaugurata una mostra fotografica su CapriCapri Trendal SALT Beyoğlu; purtroppo, come spesso accade quando sono coinvolte istituzioni italiane, informazioni e inviti arrivano (quando arrivano) in modo tortuoso: ho mancato l’inaugurazione, ma mi sono rifatto subito dopo.

LEGGI ANCHE: I musei di Istanbul, il SALT

La mostra, in effetti, è stata organizzata dalla Fondazione Capri per promuovere l’isola e il suo turismo nel mondo (ha avuto e avrà molte altre tappe). Come potete vedere da queste immagini, le foto – di Olivo Barbieri, Maurizio Galimberti, Francesco Jodice, Irene Kung e Ferdinando Scianna – sono suggestive e di grande spessore artistico: ma quanto sono rappresentative? Io qualche dubbio ce l’ho! Perché, sì i faraglioni e la grotta azzurra: ma se ci fermiamo comunque ai monumenti e luoghi storici, come si fa a non includere Villa Jovis residenza dell’imperatore Tiberio? O i fortini borbonici? O almeno una veduta del monte Solaro?

Poi: ma che senso ha una mostra del genere – nel pieno centro di Istanbul, con passaggio di turisti di ogni provenienza – senza non dico attività promozionali collaterali ma almeno delle brochure e una mappa che all’interno della mostra spieghino dove si trova e cos’è Capri a chi magari non lo sa (o ne ha una vaga idea)?

Ma ho scritto alla Fondazione per chiedere ulteriori informazioni e spero di essere smentito; la mostra comunque è in programma fino al 20 gennaio 2015.

SALT Beyoğlu
İstiklal Caddesi 136

CPR01

CPR02
CPR03
CPR04
CPR05
CPR06
CPR07

Precedente Ankara romana e il Monumentum Ancyranum Successivo Il treno veloce Istanbul-Ankara

Un commento su “Capri a Istanbul

  1. Pingback: Capri a Istanbul | Istanbul, Avrupa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.