Consigli di viaggio, la crociera sul Bosforo

Spesso mi chiedono informazioni e consigli – tramite il blog o altrove – riguardo le famose crociere sul Bosforo: che pare siano un elemento obbligato di ogni viaggio a Istanbul che si rispetti. Io francamente non sono d’accordo, propongo in alternativa una bella gita alle isole dei Principi e in particolare a Büyükada: che riservano bellezze naturali, relax e grandi sorprese sulla storia multi-etnica e multi-religiosa di Istanbul (sul blog ne parlo spesso: Le isole di Istanbul, Büyükada)

LEGGI ANCHE: Le isole di Istanbul, Büyükada

LEGGI ANCHE: Il pellegrinaggio di San Giorgio a Büyükada, 23 aprile 2013

LEGGI ANCHE: Le mostre a Istanbul, Io ancora ricordo (Büyükada)

Anche la crociera ha le sue grandi attrattive, i villaggi e gli splendidi edifici ottomani – oltre a qualche casa lussuosa più recente – lungo il percorso; i colori sono splendidi, il mare un incanto: e i più fortunati vengono accompagnati dai delfini che pescano in abbondanza. Il quesito più frequente che ricevo è: quale scegliere? Innanzitutto, ne esistono di due tipi: quella in versione mini da Eminönü, due ore fino al secondo ponte e ritorno; quella completa fino al mar Nero (e ritorno, ovviamente). Tra le due, ha senso solo quella completa: altrimenti, molto meglio affidarsi ai collegamenti di linea per provare l’ebrezza della navigazione.

Il consiglio più importante è però un altro: evitate come la peste le proposte chi vi fanno direttamente sul molo personaggi – anche loschi – che vi promettono meraviglie, la fregatura – nel senso di prezzi esorbitanti e ingiustificati – è possibile e anzi frequente. Molto meglio affidarsi alla compagnia che gestisce tutti i collegamenti tra una sponda all’altra di Istanbul, la Şehir Hatları. Il prezzo è vantaggioso: 10 lire turche (al cambio attuale, 4 euro) per l’opzione di due ore, 25 lire (10 euro) per la crociera completa; la partenza è da Eminönü e da Beşiktaş, tutti i giorni e con questi orari: però è preferibile arrivare con largo anticipo per assicurarsi i posti migliori, all’esterno.

Altra possibilità, il ritorno via bus e non con la nave (il costo di sola andata è di 15 lire, 6 euro): così da evitare durante le due ore di sosta i ristoranti di pesce di Anadolu Kavağı sul mar Nero, vere trappole per turisti; ma ce ne sono anche di decenti, a prezzi non economici: o anche caffè frequentati da locali, senza troppe pretese. In ogni caso, raggiungibili con una bella scarpinata o via taxi, da non perdere sono le rovine del castello di Yoros, sulla collina: con una vista splendida sul mar Nero che diventa Bosforo.

Solo per l’estate – quest’anno, da giugno fino al 14 settembre – c’è anche la crociera notturna: con partenza da Bostancı sulla sponda asiatica alle 17.30 – ma si può partire anche dalla sponda europea – e ritorno dopo mezzanotte. Non ci sono ancora stato, ma l’esperienza deve essere – con Istanbul illuminata – particolarmente suggestiva; il prezzo è di 20 lire turche, la temperatura serale/notturna può riservare sgradevoli sorprese (ma si può viaggiare all’interni).

3 Risposte a “Consigli di viaggio, la crociera sul Bosforo”

  1. Giuseppe, ti consiglio il Mehtap Turu che parte da Kadikoy ( cosi’ si possono anche scegliere i posti migliori da cui godersi il tour all’andata) e’ la versione notturna completa; si parte alle 18 e si rientra a mezzanotte circa, si arriva fino ad Anadolu Kavagi dove si fa la sosta per cenare in uno dei tanti ristoranti di pesce.
    Buon tour! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.