Dove vai in vacanza?

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

Le vacanze settembrine! Quatte quatte, dopo un’estate al solleone, sono arrivate…sembravano così lontane e irraggiungibili quando le abbiamo prenotate. E adesso sono qui.

Sono al Domestic Terminal dell’Aeroporto Ataturk, e già mi stupisco di come sia diverso dall’atrio arrivi dell’International

Molto meno incasinato, meno code furiose, meno casino e bailamme generale, atmosfera rilassata ed elegante, wifi facile e veloce al “coffee shop” vicino ai gate – basta comprare una bottiglietta d’acqua e ti danno la password –  con poltroncine comodissime! Bellissimo davvero. C’è da dire che l’altro terminal proprio lo “patisco”: rumoroso e davvero affollato quant’altri mai, mi costringe ad arrivare dalle tre alle quattro ore prima dal volo per riuscire ad acchiappare l’aereo, inghiottita dalla folla, leggermente nauseata dal forte brusio di fondo… Quindi, piccolo consiglio: se intendete muovervi in Turchia optate per l’aereo, invece del treno…è molto più comodo e diretto. Avrete anche l’occasione di vedere questo gioiellino di Domestic Terminal! In confronto l’Aeroporto Caselle di Torino sembra il garage di attrezzi da giardino di mio papà…

Bene, ora vi lascio!

Dimenticavo: sapete dove stiamo andando in vacanza?

Piccolo giochino: invece di dirvelo vi posto una foto, vediamo se qualcuno indovina dove sto andando…

Aiutini:

1. sembra Grecia ma non è

2. è un posto famosissimo per il suo castello

3. è l’Antica Alicarnasso…

4. è bellissimo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.