La frutta (esotica) Verità

Riprendo una delle serie più divertenti del blog: quella dei nomi italiani – o vagamente tali – appioppati a prodotti alimentari turchi, o comunque commercializzati in Turchia.

LEGGI ANCHE: Biscotti italiani a Istanbul, Pia e Fiorella

Ho nel tempo segnalato vari tipi di pasta, i biscotti Pia e Fiorella, il croccante Felice e la cioccolata Buono (ma ci sono anche imitazioni grossolana: come la Peripella, crema da spalmare nelle intenzioni simile alla Nutella).

LEGGI ANCHE: Ora e sempre, Peripella

Oggi al Carrefour ho invece scoperto una linea favolosa di frutta esotica – di cui sono ovviamente appassionato – dal nome sempre italianissimo: “Verità“. E per l’appunto ti chiedi: se ha comunque un senso inventarti un nome italiano per la pasta (turca) e per marche di abbigliamento (sempre turche), qual è il senso di un nome italiano – anche fuori contesto come significato – per prodotti che di italiano non hanno assolutamente nulla?

Precedente Saviano e la solita propaganda anti-turca Successivo 29 maggio 1453, la conquista di Istanbul

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.