Scarabocchi su Galata

La residenza del podestà di Galata – la colonia genovese di Costantinopoli – è ridotta in queste vergognose condizioni!

LEGGI ANCHE: La torre di Galata, le fortezze genovesi e l’Unesco

Come vi ho raccontato, pochi anni fa si era parlato di un progetto – col coinvolgimento diretto del Comune di Genova – per creare un itinerario di visita nei luoghi già genovesi: ma non se n’è fatto mai nulla. Visto che però non è rimasto troppo da vedere, mi accontenterei anche solo di qualche pannello informativo, oggi del tutto assente.

LEGGI ANCHE: Le mura (abbandonate) di Galata

D’altra parte, non sono riuscito a capire che usi abbia questo edificio – pur restaurato una decina di anni fa – né che fine abbia fatto l’associazione che vi organizzava attività culturali e curava persino visite guidate nel quartiere.

LEGGI ANCHE: Le mura di Galata e il parcheggio comunale

Negli altri miei precedenti post sull’argomento trovate qualche informazione in più e soprattutto qualche foto: che spero possa invogliare qualche aspirante turista a vedere non solo le cosiddette “cose principali”, a Istanbul.

LEGGI ANCHE: C’è chi abita nelle mura di Galata

Precedente Vietato parlare francese in Turchia? Successivo Piccoli principi ottomani

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.