Crea sito

I free festival di fine primavera a Galata Saray

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

Pioggerelle passeggere a parte…è senza dubbio la primavera la stagione ideale per scoprire Istanbul!

La città è baciata dal sole, si colora di fiori, si anima di gabbiani, e le facciate delle case mostrano tutte le loro sfumature. L’atmosfera e’  davvero elettrizzante! Certo non mancano le cose da fare. In alcune delle piazze principali della sempre animata Galata, il quartiere con il respiro più moderno ed europeo di tutta Istanbul, i festival regalano sorprese e intrattenimento per tutti. Europeo, qui, è sinonimo di fusion e, alla fusion nelle arti, musica e cinema, sono dedicati i tre dei principali free festival primaverili della capitale.

Se vi trovaste a passare da Istanbul in questi giorni, avreste davvero l’imbarazzo della scelta sulle cose da fare…cinema, arte o musica? Il tutto gratis, naturalmente! Potrete tranquillamente provare ogni sera un posto diverso, rigorosamente a prova di passeggiata.

Anzitutto, c’è il free Inter-cultural art Dialogues – festival patrocinato dalla radio e tv TRT, dal 15 al 25 giugno, in uno dei palcoscenici più suggestivi di sempre: proprio sotto la Torre di Galata (Galata Kulesi) ospita performances di musica, canto, teatro e belle arti, con artisti provenienti da più di 17 paesi! Ho fatto un giro la sera dell’inaugurazione…davvero molto scenografico! Posti a sedere con vista su torre e palcoscenico completamente gratuiti!

Un altro interessante festival si chiude stasera al Galata Saray Lisesi, importante punto di ritrovo di giovani e non solo, affacciato sulla trafficata Istiklal Cadessi: è il Galata Saray Lisesi Cultur ve Sanat Festivali, che si tiene ogni anno per celebrare la fine dell’anno scoloastico turco, concerti, danze e musica nei bellissimi giardini del Lisesi, che per l’occasione apre le sue porte al pubblico.

Si prosegue con il cinema, e il Tomtom Sinema Karnavali, con cinema, dj set ed eventi ad hoc fino al 25 giugno, nel quartiere levantino di Beyoglu.

L’evento è dedicato quest’anno a Giovanni Scognamillo, regista e scrittore levantino, nato nel 1929 a Istanbul ed esponente di spicco della cultura italo-levantina. Giornalista e traduttore, dal 1987, nonostante una paralisi che lo ha costretto alla pensione, ha proseguito la sua attività di attore, scrittore e critico letterario-cinematografico.

Attualmente è docente di Storia del cinema turco all’Università Bahcesehir di Istanbul, nominato nel 2005 dal Presidente Ciampi Cavaliere dell’Ordine della stella della solidarietà italiana è un’ispirazione per molti: durante il cinefestival, sarà possibile visionare alcuni dei suoi lungometraggi giovanili!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.