I ristoranti di Istanbul, Nuruosmaniye köftecisi

Nuruosmaniye00

AGGIORNAMENTO Febbraio 2016: Ci sono passato ieri, purtroppo il locale è chiuso e già completamente smantellato. La posizione proprio all’ingresso del gran bazar immagino sia ambitissima perché ad alta redditività, verrà probabilmente sostituito da qualche negozio per turisti. Un gran peccato, però…

 

Non è propriamente un ristorante: il locale è minuscolo, il tempo di permanenza ridotto all’essenziale, la scelta sostanzialmente limitata a un unico piatto. Da Nuruosmaniye köftecisi si mangiano solo köfte: le polpette di carne – dalle forme più diverse, ma mai sferiche – che in Turchia sono oggetto di venerazione; ne esistono un’infinità di ristoranti del genere, un po’ dappertutto: garantiscono un servizio rapidissimo, qualità sempre elevata (la concorrenza è spietata, si rischia di chiudere in un battibaleno), prezzi modici.

LEGGI ANCHE: Çiya, il mio ristorante preferito

LEGGI ANCHE: I ristoranti di Istanbul, Develi

Nuruosmaniye köftecisi ha un vantaggio in più: la posizione centralissima, nel pieno delle rotte turistiche; lo trovate infatti a pochi passi dal Gran bazar, accanto all’entrata in corrispondenza dell’omonima moschea (Nuruosmaniye): scendete col tram a Çemberlitaş e seguite la strada perpendicolare affollata di negozi e turisti: non potete sbagliare, l’insegna è bella grande (e certifica la data di nascita dell’esercizio, il 1974). All’interno, 7 tavolini per 4 persone ognuno: spazio per muoversi praticamente non c’è; sui tavolini, grandi recipienti di plastica che contengono pane a volontà, con peperoncino e origano di sostegno. Sul muro, il menù: köfte, zuppa di lenticchie, insalata con fagioli (piyaz), kadayıf per dessert.

LEGGI ANCHE: I ristoranti di Istanbul, l’ocakbaşı Umut

LEGGI ANCHE: Lo shopping a Istanbul, il Gran bazar

Il tutto arriva in pochissimi minuti, il cuoco le sforna a getto continuo: le köfte praticamente saltellanti nel piatto, a forma di cilindro e saporitissime; si può avere anche la porzione e mezza: 9 invece di 6, al costo di 10 lire turche invece di 8 (il conto è sui 5-7 euro a persona). Si può bere acqua, acqua minerale, pepsi, ayran. E’ un’esperienza divertente e gratificante, non da turisti: magari prima di tuffarsi nello shopping selvaggio; l’unico problema è trovare posto, non sempre si è fortunati.

Nuruosmaniye köftecisi
Vezirhan caddesi, 73
Çemberlitaş, Istanbul

Precedente Le mostre a Istanbul, fotografando la Istanbul bizantina Successivo I festival di Istanbul, il festival del cinema criminale 2013