Il museo del caffè a Istanbul

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

La notizia è di qualche giorno fa: hanno aperto un nuovissimo museo del caffè qui a Istanbul! Davvero carino, davvero ben fatto, piacerà di sicuro a tutti gli appassionati di questa bevanda. Attenzione! Il caffè turco è totalmente diverso da quello nostrano, sia nella preparazione che nell’aroma. Quello turco si prepara mettendo la polvere di caffe’ macinata molto fine nell’ ”ibrik”, un piccolo bricco d’ottone assieme ad acqua, zucchero e talvolta spezie (come il cardamomo) a seconda delle tradizioni. Grazie a una tripla bollitura il caffè turco diviene sciropposo e necessita di una decantazione di qualche minuto: quel che rimane sul fondo delle tazzine è oggetto di un metodo di divinazione detto ”caffeomanzia”, la lettura dei fondi del caffe’ praticata in Turchia e negli ex-possedimenti ottomani dei Balcani.

Ho visitato il museo spinta dalla curiosità, dopo aver letto questo comunicato dell’Ansa di qualche giorno fa:

ANKARA, 13 FEB – Il caffe’ turco, uno dei simboli della Turchia, ha ora il suo ‘primo museo’ dove i visitatori possono apprendere come farlo nella maniera piu’ corretta possibile, ottenendo anche un attestato. Il Museo delle arti turche e islamiche di Istanbul presenta l’iniziativa come ”il primo posto in cui il caffe’ turco e’ preparato e servito nella maniera piu’ nobile” e ricorda un antico detto locale: ”Una tazza di caffe’ si ricorda per 40 anni”..

”Una tazza di caffe’ si ricorda per 40 anni”, recita il detto turco, specie se servita alla perfezione, aggiungiamo noi, con tutti i crismi. Il museo si propone esattamente questo fine: offrire una retrospettiva su un prodotto così importante per la cultura turca, e mostrare tutti i passi per la sua giusta preparazione. Potrete anche fare un “minicorso” per imparare a preparare e servire il caffè turco a regola d’arte, con tanto di certificato finale! Il Museo è ospitato nelle prestigiose sale del Museo delle arti Turche e Islamiche, che merita da solo la visita. Buon caffè a tutti!

Museo Arti Turche e Islamiche, At Meydanı 46, Sultanahmet, distretto di Eminönü.

Orari: aperto dalle 9 alle 16.30, chiuso il lunedì, Tel: (0212) 518 18 05

Prezzo: 10 TL

Precedente Matthieu Paley: sul tetto del mondo in mostra a Istanbul Successivo L'eclettismo musicale e la primavera: Opus Amadeus

2 commenti su “Il museo del caffè a Istanbul

  1. Barbara il said:

    Interessante proverò sicuramente! Sono stata alla moschea ma non al museo….. Una buona occasione per rimediare.
    Sono stata qualche tempo senza seguirti e, mannaggia, ho perso il carnevale e la notte blù da oggi in poi ogni mattina cercherò di darti una sbirciatina.
    Buona giornata (senza neve e freddo si spera)
    Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.