Crea sito

Il nuovo presidente del Parlamento turco

19137583700_facde221cb_o

(già pubblicato sul mio blog “Cose turche” di Look Out news)

Nessuna sorpresa. Ismet Yılmaz, deputato dell’Akp e ministro della Difesa, è il nuovo presidente dell’Assemblea nazionale turca: ha vinto nettamente, al quarto scrutinio, il ballottaggio col candidato del Chp, l’ex leader Deniz Baykal. Il partito di Erdoğan e Davutoğlu è stato inflessibile: ha esercitato integralmente il proprio peso ancora dominante in Parlamento, non ha fatto concessioni alle opposizioni, non ha utilizzato la presidenza come merce di scambio per attrarre o il Chp kemalista o l’Mhp nazionlista in un governo di coalizione.

Nè tantomeno l’Mhp e l’Hdp filo-curdo – come alcuni invocavano – hanno messo insieme i loro voti per eleggere un candidato comune delle opposizioni, visto che per Baykal hanno votato – al ballottaggio – solo 50 dei 160 deputati di questi due partiti (sommati a quelli del Chp, avrebbero portato all sconfitta di Yılmaz). E’ la conferma dell’incompatibilità manifesta, al di là dell’avversione nei confronti del principale partito turco, dei tre partiti di opposizione: incapaci di votare per un candidato istituzionale condiviso, figuriamoci di formare insieme un governo (come solo gli irriducibili nemici dell’Akp auspicavano).

Dopo questo imprescindibile passaggio, il presidente darà l’incarico al premier Davutoğlu di formare il nuovo governo. Riuscirà a formalizzare un’intesa col Chp o col Mhp, o la Turchia tornerà presto alle urne?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.