Istanbul, Turchia: testimonianze, esperienze condivise, itinerari ed escursioni

Con la mia amica Elena Ventura – ma ci pensavamo da tempo – abbiamo deciso di aprire un nuovo gruppo su Facebook (non una pagina, un vero e proprio gruppo di discussione). Il titolo è banale: “Istanbul, Turchia“; la descrizione, un minimo più complessa: “testimonianze di viaggio, esperienze condivise, itinerari ed escursioni“.

L’indirizzo web, molto diretto: <https://www.facebook.com/groups/istanbulturchia>

Il perché – le nostre motivazioni – è presto detto. Il turismo italiano in Turchia non esiste quasi più, è stato spazzato via negli ultimi anni da reali ma episodici problemi di sicurezza (attacchi terroristici, il colpo di stato del 15 luglio 2016): però ingigantiti da un sistema mediatico irresponsabile e volto all’orientalismo e all’islamofobia, che deforma sistematicamente la realtà. Da parte loro, le istituzioni turche non fanno abbastanza per contrastare questa antipatica campagna di demonizzazione: diffondono a profusione volantini pubblicitari ricchi di belle, non affrontano con decisione chi fa disinformazione.

LEGGI ANCHE: Turchia, il più grande museo del mondo

La nostra idea è quella di dare consigli sulla Turchia e su Istanbul a chi cerca informazioni più attendibili e complete, coinvolgendo tutte quelle persone – attraverso le loro testimonianze dirette – che vi hanno vissuto o viaggiato e ne hanno maturato una visione fondata sulla realtà e non sui pregiudizi. Una realtà che è complessa, storicamente stratificata, affascinante.

La Turchia e Istanbul oggi purtroppo riservano al turismo di massa il lato pittoresco, il più delle volte fasullo; noi vogliamo invece spiegarvi che oltre a custodire un passato ultra-millenario sono oggi immerse nella modernità, nelle correnti artistiche e intellettuali internazionali.

LEGGI ANCHE: Il degrado di Istanbul e il pittoresco degli italiani

In ogni caso sentitevi liberi non solo di partecipare direttamente, ma di invitare amici e conoscenti sensibili – anche solo potenzialmente – al nostro tema.

Per contattarci direttamente:

Giuseppe Mancini
<giuse.mancini@gmail.com>
<https://www.facebook.com/mancinigiuse>

Elena Ventura
<elena.eleven@gmail.com>
<https://www.facebook.com/elena.eleven>

Precedente Nuove scoperte archeologiche a Istanbul (2017) Successivo Preghiere sulla spiaggia

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.