Kebab, rutti e multe

Avusturya'nın başkenti Viyana'da soğanlı döner yedikten sonra geğirdiği için “Görgü kurallarını zedelediği” gerekçesiyle 70 avro para cezası alan Bosna Hersek asıllı Edin Mehic, bir döner restoran zinciri tarafından İstanbul'da ağırlandı. Global Restoran Yatırımları A.Ş. Genel Müdürü Bahar Özürün (sağda), firmanın Ortaköy'deki şubesinde birlikte yemek yedi. ( Onur Emirtekin - Anadolu Ajansı )

No, non è Lercio: ed è invece tutto vero! A Vienna, un giovane austriaco di origini bosniache ha divorato un panino col döner kebab e poi non è riuscito a trattenere una “emissione brusca e rumorosa, dalla bocca, di aria proveniente dallo stomaco”: cioè, un rutto. Guardacaso, dei poliziotti passavano di lì e gl’hanno rifilato una multa (per disturbo della quiete pubblica? mah…).

LEGGI ANCHE: I ristoranti di Istanbul, Kasap Döner

LEGGI ANCHE: I ristoranti di Istanbul, dönerci Ali Usta

LEGGI ANCHE: Tatar Salim, il Paradiso del döner kebab

Vabbè: e quindi? Quindi, la catena turca Kasap Döner ha sfruttato l’occasione per farsi un po’ di pubblicità: ha invitato Edin Mehic a istanbul, gl’ha fatto provare il suo döner, gl’ha consegnato i 70 euro per pagare la multa. Complimenti per chi si occupa della loro comunicazione, comunque (l’invito alla “cerimonia” era arrivato in effetti anche a me)…

Precedente Il Cristo di Kadıköy Successivo Le chiese di Istanbul, Notre Dame du Rosaire

Un commento su “Kebab, rutti e multe

  1. Bouleghin il said:

    I turcheti no g’ha il sentimento real de esere quele merdace che son realmente altrimenti se suicideria tuti levando il disturbo.
    Bouleghin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.