Le crociere Costa e il terrorismo a Istanbul

Costa.serena.istanbul.wmt

Non ho informazioni ufficiali: ma – salvo smentita – pare che la Costa crociere abbia deciso di annullare le soste previste per quest’anno delle sue navi, sia a Istanbul sia addirittura a Izmir. Il motivo: un paio di sparatorie e di attacchi terroristici che si sono verificati una decina di giorni fa a Istanbul (e cosa c’entra Izmir?), come ho spiegato in zone però ultra-periferiche.

LEGGI ANCHE: Nuovi attentati a Istanbul (agosto 2015)

LEGGI ANCHE: Sparatoria a Dolmabahçe

Sinceramente, sono sconcertato da questa decisione: perché è giusto e saggio prendere precauzioni, ma è terribilmente esagerato fuggire da istanbul neanche ci fosse la peste perqualche azione criminale contro la polizia. In realtà, sono molte più pericolose città ad alto tasso di criminalità: mentre a Istanbul i controlli delle forze dell’ordine sono capillari (anche contro minaccie terroristiche e attività eversive dell’estremismo di sinistra).

E’ in ogni caso un’iniziativa solo di Costa, che spero – anche se non amo il turismo crocieristico, tutto di corsa e concentrato sugli affollatissimi “monumenti principali” – rimarrà isolata.

Precedente Gli autobus ad energia solare di Istanbul Successivo La nuova metro per l'aeroporto Sabiha Gökçen

4 commenti su “Le crociere Costa e il terrorismo a Istanbul

  1. DARRA DANILO il said:

    CONDIVIDO PIENAMENTE…….BRAVO GIUSEPPE CONTINUA AD INFORMARE CHI DESIDERA ANDARE A ISTANBUL, COMUNQUE IO CI RITORNERO’ PRESTO.

    • Ernesto il said:

      Buongiorno.
      Sono tornato ieri dopo esser arrivato in Turchia dall’ Italia in bici…poi ho trascorso 9 giorni ad Istanbul! La citta’ e’ molto sicura. La polizia e’ presente ma discreta. Sono rimasto stupito in positivo da servizi, opere urbanistiche storiche e moderne per non parlare della cucina.
      Creare inutile allarmismo mi sembra un esagerazione. Iniziando da Roma c’e’ molto da imparare…
      Grazie.

  2. Giada il said:

    La decisione della Costa crociere mi è stata riportata anche da una coppia di miei amici che hanno fatto la crociera a fine luglio e che erano stupiti che io stessi prenotando volo per istanbul, dato che la costa aveva ben pensato di toglierla dal loro itinerario perché pericolosa! In compenso ho incontrato a istanbul croceristi di altre compagnie! Ho trascorso cinque giorni ad istanbul ad agosto, senza nessun problema di questo genere, ma godendo appieno delle meraviglie che questa città offre.

  3. Buleghin il said:

    Quando ci cambierà sto nome da figli di mona de ISTANCUL e la si ciamerà come Dio Comanda
    overo COSTANTINOPOLI e se obligarà i turketi a indosare il fez su le loro crape de l’ostia alora la situasion sarà normalisata ostaria!
    I minareti dovran eser segati ala base e i musulmani convartiti a la vera fede in modo che non li griderà ancora ALLAH XE’ UN BARO rompendo i timpani ai poari cristiani!
    Il marcato coperto andrà demolito e instalata la catena AUCHAN dei galeti o magari anca i CRUCHI de la LINDT e su la porta di ingreso tenuti in buone condisioni DUE MAIALI VIVI
    Buleghin

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.