L’hotel più costoso d’Europa? E’ in Turchia!

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

Oggi il tempo qui a Istanbul è grigio e piovoso, e mi consolo spulciando un po’ tra le immagini di quello che si proclama l’hotel più costoso d’Europa! Eh sì, manco a dirlo, questo hotel delle Mille e una notte non poteva che trovarsi in Turchia, ad Antalya per la precisione, che a ben vedere non è proprio in Europa… Beh, quasi insomma! Quel che è sicuro è che questo Hotel rivaleggia con le strutture più lussuose mai concepite, non solo in Europa, anche in Asia.

Antalia è in assoluto la meta preferita dagli Stambullers doc per le loro vacanze: si trova al sud della Turchia, e gode di un clima temperato tutto l’anno, un vero sogno. Il mare è blu zaffiro, e il clima è quello delle feste: Resort di lusso e party a tutte le ore, in un clima che più Dolce Vita non si può. Siamo nel cuore pulsante della Riviera turca.

Il Mardan Palace Hotel è stato progettato da un pool di designer d’interni internazionali con il preciso e dichiarato intento di riflettere e reinterpretare alcune delle icone più famose di Istanbul.

Diamo un po’ di numeri: La lobby crea un’atmosfera incredibile con il suo soffitto alto 21 metri, e la hall sbaraglia tutti con i suoi 2800 metri quadri. Ci sono un totale di 560 camere più le suites. La copia della celebre torre di Leandro (Kiz Kulesi) ospiterà 6 ristoranti. L’anfiteatro potrà ospitare fino a 900 ospiti. Completano il quadro 4 acquari diversi, che ospitano la flora e la fauna di diversi fondali marini, 24,000 metri quadrati di piscina, poltrone d’epoca per un valore di 80.000 euro e set di posate per 17 milioni di dollari.

A ben vedere, l’architettura dell’hotel si ispira in tutto e per tutto ai fasti dell’impero ottomano (ovviamente rivisitti e corretti in chiave ultramonderna) e al famoso Palazzo Dolmabahce di Istanbul.

Poi ci sono le terme, che includono saune,  aromaterapia, bagno turco e un dedalo di aree relax, centro fitness con le più moderne attrezzature e una sala di meditazione con vista sulla piscina interna. Un’oasi di benessere a tutto tondo, insomma.
A quanto pare, il Mardan Palace è la scelta ideale in qualsiasi periodo dell’anno per una vacanza rilassante e terribilmente romantica, privacy garantita per tutti gli ospiti.

Ci sono anche tutte le strutture per le riunioni d’affari: ampia sala conferenze, sale riunioni supertecnologiche, cinema ecc ecc, il tutto spalmato su un’area di 16.000 mq… Mhmm, non sarà davvero un po’ troppo? Ok, le foto sono belle, ma ho l’impressione che il gusto opulento di questa struttura sia più adatto al palato degli emiri asiatici, piuttosto che ai nostri palati europei. Per non parlare del prezzo…

Ecco appunto, veniamo alle note dolenti: il costo?

Non lo so esattamente! Ho provato a utilizzare il sito web dell’Hotel, ma non funziona molto bene (cosa inammissibile!) e non sono riuscita a capirlo. Poi ho fatto un giretto in rete e ho trovato le quote, circa 400 euro a notte per le camere base.

Ho anche trovato divertente questo dato: lo champagne che costa 40 euro a bicchiere…

Website: www.mardanpalace.com/site.html#/en

3 Risposte a “L’hotel più costoso d’Europa? E’ in Turchia!”

  1. Ciao, io sono stata al Delfin Diva Premiere ad Antalya (non male, ma decisamente affollato!) e il Mardan Palace l’ho visto solo da fuori.

    Comunque la cosa più impressionante a mio modo di vedere è che pare che il Mardan Palace sia costato un MILIARDO e mezzo di dollari, impressionante….

    Ne parlo nel mio blog, ci sono anche altre immagini:
    http://designhotels.myblog.it/tag/mardan+palace

  2. Ciao Giuseppe! Sì, il titolo era ironico, li volevo sfottere un po’, dato che si proclamano l’hotel più costoso d’Europa, è il loro slogan. Non è così caro come hotel in effetti! Se proprio vogliamo, è il più caro perché parliamo di un hotel abnorme, che è costato MILIARDO E MEZZO di dollari, come ha specificato giustamente Cinzia! (Belle le foto del tuo blog!) 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.