I libri su Istanbul, Il serpente di pietra (di Jason Goodwin)

snakeDopo L’albero dei giannizzeri, ho subito riletto il secondo romanzetto della fortunata serie che lo storico e scrittore Jason Goodwin ha dedicato a Istanbul e all’investigatore eunuco Yashim: sono in tutto 5 i libri pubblicati, è in arrivo un sesto che parla però di ricette (le ricette in cui Yashim si diletta: ricette tradizionali, basate sugli ingredienti che si trovavano freschissimi nei mercati di Istanbul).

LEGGI ANCHE: I libri su Istanbul, L’albero dei giannizzeri (di Jason Goodwin)

Non so, Il serpente di pietra non mi ha convinto più di tanto: Goodwin conosce benissimo la materia e sa anche scrivere con piglio e raffinatezza, ma alla fine la trama – tra archeologia, greci ottomani e intrighi dell’harem – risulta un po’ troppo intricata. Ma è in ogni caso una lettura non solo piacevole ma anche utile: perché fa conoscere la città del XIX, tra minoranze etniche e politica del palazzo (le vicende si svolgono nel 1839, alla vigilia della morte del sultano Mahmud II).

Oggi passo al terzo, Il ritratto Bellini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.