Fuori la Turchia dalla Nato (dicono i grillonzi)

Io li chiamo grillonzi: vanno dietro al guru, si fanno riconoscere per l’alto tasso di irragionevolezza e cialtronaggine di molte delle loro posizioni e proposte (il loro movimento/partito è un’anomalia populista, capace di distruggere quello che rimane delle nostre istituzioni e di trasformare l’Italia in una barzelletta planetaria).

Ho appena letto una loro mozione di politica estera in discussione alla Camera in questi giorni, vorrei soffermarmi su alcune loro riflessioni e proposte che riguardano direttamente la Turchia, punto per punto.

Grillonzi

Invitano il governo:
a) ad attivarsi affinché sia sospeso l’accordo siglato tra la Turchia e l’Unione europea in relazione ai migranti e contestualmente siano sospesi sia gli aiuti economici da esso previsti sia il processo di liberalizzazione dei visti ivi definito, sino a quando la Turchia:
[ma i grillonzi lo capiscono o no che quell’accordo è di estremo beneficio per i paesi europei? che senza quell’accordo potrebbero arrivare in Europa MILIONI di rifugiati siriani?]

continuiamo: “sino a quando la Turchia
1) non rispetterà pienamente e integralmente i diritti umani sanciti dalla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e stabiliti dalle altre convenzioni internazionali siglate, incluso l’articolo 38 della direttiva 2013/32/UE, sia nei confronti dei migranti che dei cittadini turchi; 2) non cesserà qualsiasi tipo di violenza nei confronti delle minoranze (religiose, linguistiche e altre); 3) non ripristinerà integralmente la libertà di stampa e garantirà piena libertà di espressione e di manifestazione delle idee; 4) non prenderà una chiara posizione nel confronti del terrorismo internazionale e del problema dei foreign fighters;
[sì, certo: la Turchia è tenuta a rispettare il diritto internazionale: ma chi lo ha stabilito che ci sono violazioni su larga scala di questi diritti? e non è magari rilevante il fatto che queste presunte violazioni si starebbero verificando in un contesto molto particolare, di estremo pericolo, con attentati terroristici di ogni tipo e persino un golpe? poi: ma questa “violenza nei confronti delle minoranze” da dove salta fuori? quali violenze? quali minoranze? il punto 3) va anch’esso contestualizzato: la libertà di stampa ha in quanto tale dei limiti di buon senso, non può giustificare razzismo o propaganda a favore di terrorismo e/o eversione.]

Invitano sempre il governo:
b) ad adoperarsi perché siano sospesi l’accordo di pre-adesione all’Unione europea firmato nel 2005 con la Turchia e, contestualmente, gli aiuti a esso connessi;
[ma… per quale motivo? perché Erdoğan ha preferito non farsi ammazzare dai golpisti e si è attivato per punire loro e il movimento religioso/eversivo che ne è all’origine, creando inoltre un diverso contesto istituzionale per impedire nuovi tentativi?]

c) a promuovere, in sede Nato, una necessaria e opportuna riflessione sulla permanenza della Turchia nell’Alleanza atlantica;
[vabbè…]

e:
d) a condannare senza reticenze le iniziative di repressione e di guerra nel Kurdistan turco operato dal regime di Erdogan e a richiedere un immediato cessate il fuoco tra le parti, nonché la liberazione dei prigionieri politici incarcerati per la professione delle proprie idee e la ripresa delle trattative di pace unilateralmente interrotte con il Pkk;
[ecco, come no: ci mancavano solo i richiami alla propaganda filo Pkk. in sintesi: le operazioni “di guerra” sono in realtà operazioni antiterrorismo contro il Pkk, i “prigionieri politici” sono incarcerati per attività terroristiche, le trattative di pace sono state unilateralmente interrotte dal Pkk]

Il vero dramma però è: i grillonzi rappresentano il populismo straccione sintomo e con seguenza del degrado culturale dell’Italia, ma le altre forze politiche – persino quelle ragionevoli: stendiamo un vielo pietoso sui leghisti – non hanno sulla Turchia idee molto diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.