Nuova metro a Istanbul (da Üsküdar a Ümraniye)

Sabato sono andato a provare la nuova linea della metropolitana che collega Üsküdar sul Bosforo alla periferia della sponda anatolica (ne è stato aperto un primo tratto, il resto entrerà in funzione l’anno prossimo).

L’inaugurazione in pompa magna, con l’immancabile presenza di Erdoğan, c’era stata il giorno prima: e quindi vedete le gigantografie presidenziali ancora tutte al loro posto. Data la novità, c’era anche una gran folla: persone che erano lì per pura curiosità, si vedeva benissimo dalle loro reazioni tra il divertito e l’intimorito (magari i più anziani la metro non l’avevano mai presa in vita loro).

LEGGI ANCHE: Guida ai trasporti di Istanbul, la (nuova) metropolitana

La particolarità di questa linea, la M5, è che la prima in Turchia a essere completamente automatica e quindi senza guidatore. Proprio per questo motivo chi è nei posti strategici della prima carrozza può farsi un bel viaggio panoramico.

LEGGI ANCHE: La nuova metro Levent-Hisarüstü e l’università del Bosforo

Io sono salito a Üsküdar e sceso a Ümraniye (sono attive altre 2 stazioni, di questo primo tratto), per la troppa folla ho viaggiato in una carrozza intermedia. Dopo una breve passeggiata sono rientrato e ho conquistato un bel posto nel vagone di testa.

LEGGI ANCHE: Nuovo aeroporto, nuova metro (a Istanbul)

Vedete i due davanti a me? Si sono fatti TUTTO il viaggio così, incollati al finestrone; il più giovane aveva sistemato il cellulare sul ripiano, per riprenderlo tutto: chessò, magari ha fatto una diretta su Facebook?

LEGGI ANCHE: La nuova metro per l’aeroporto Sabiha Gökçen

Quello più anzianotto, altrettanto fissato. Quello delle altre foto – una volta arrivati in stazione al capolinea di Üsküdar – è sempre lui: vedete come guarda ammirato, quasi rapito? neanche fosse a Disneyland? Gradevoli anche le decorazioni, comunque. Ma in ogni caso questa nuova linea è un tassello importante nella vasta rete che sta crescendo, che sta facendo diventare Istanbul – in termini di trasporti – come Londra, Madrid o Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.