Crea sito

I mosaici romani di Germanicia Caesarea (in Turchia)

Nuova entusiasmante scoperta archeologica in Turchia: una città intera, Germanicia Caesarea e i suoi mosaici. La città è di origini molto antiche, si trova sulle vie carovaniere da oriente a occidente, a poco distanza da Gaziantep: via della seta, via delle spezie. Ha assunto il nome romano in onore di Caligola (il cui vero e completo nome era Gaius Iulius Caesar Augustus Germanicus), solo dopo millenni di varie dominazioni; è poi diventata Maraş – famosa per il sahlep ed il gelato – e infine Kahramanmaraş, per il suo ruolo eroico nella resistenza contro l’occupazione francese dopo la Prima guerra mondiale (in turco “kahraman” vuol dire infatti eroe).

LEGGI ANCHE: I mosaici di Zeugma

In effetti Germanicia è stata riscoperta già 10 anni fa da tombaroli, dopo che per un millennio e mezzo era stata tenuta nascosta da insediamenti rurali. Gli scavi archeologici ufficiali stanno invece riportando alla luce soprattutto dei mosaici: quelli di ville romane costruite su terrazzamenti, in collina; l’epoca è il tardo antico, tra il IV e il VI secolo.

LEGGI ANCHE: I nuovi mosaici di Laodicea (Combusta)

La qualità è eccellente, le tessere minute e dagli effetti tridimensionali; non per niente siamo nella stessa zona di Zeugma: i cui favolosi mosaici, come vi ho raccontato, sono custoditi al museo di Gaziantep. Rappresentano scene sia mitologiche, sia della vita quotidiana; sono molto realistici, ad esempio nella raffigurazione di animali. L’idea è di esporli in parte in loco – creando un vero e proprio parco archeologico – e in parte nel museo di Kahramanmaraş.

LEGGI ANCHE: Il mosaico di Poseidone ad Aegae

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.