Quali sono i musei più visitati in Turchia? (dati 2018)

Il ministero della cultura e turismo di Turchia ha pubblicato, come consuetudine a gennaio, la lista dei musei e siti archeologici più visitati nell’anno appena trascorso.

LEGGI ANCHE: I nuovi prezzi dei musei di Istanbul (2018)

Sostanzialmente, la classifica è sempre la stessa: con le attrazioni turistiche classiche di Istanbul come al solito in vetta e altre mete consolidate subito dietro.

LEGGI ANCHE: Tour a Istanbul e turismo da pecoroni

In dettaglio:

– prime due posizioni per il palazzo ottomano di Topkapı e Ayasofya, con quasi 3 milioni di visitatori a testa;

– subito dietro il mausoleo di Mevlana Rumi a Konya, con differenza minima;

Pamukkale/Hierapolisne ho parlato in un articolo su Al-Monitor – è il sito archeologico più visitato, con poco più di 2 milioni di visitatori (in realtà, come ho spiegato, solo una modesta percebtuale visita la città romana);

– il museo all’aperto di Göreme, in Cappadocia, supera di poco il milione di presenze;

le rovine di Troia, in virtù delle celebrazioni dell’anno di Troia (ne ho parlato su Al-Monitor: “Il museo della storia e del mito di Troia“), sono state visitate da poco più di mezzo milione (e sono curioso di scoprire quanti saranno i visitatori del nuovo museo, nel 2019).

LEGGI ANCHE: Il pass per i musei in Turchia

Il dato più importante e confortante è però il totale: perché siamo passati dai 20 milioni e mezzo complessivi del 2017 agli oltre 28 milioni del 2018. Al di là del rilancio evidente di tutto il settore turistico, è sul turismo culturale che la Turchia ha enormi potenzialità ancora poco sfruttate: e questi numeri testimoniano che una maggiore attenzione delle istituzioni porta a risultati eccellenti!

LEGGI ANCHE: Politiche culturali e fondazioni in Turchia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.