Il kebab dal nuovo mondo (con nespole)

nespole

Dopo vari tentativi andati a vuoto, nel corso del tempo, quest’anno sono riuscito finalmente a gustarmi un bel yenidünya kebabı: cioè, il kebab con le nespole.

E’ una specialità di Gaziantep, dove per l’appunto abbondano le nespole: e lì si chiamano “yenidünya”, cioè “Nuovo mondo”. Boh, sinceramente non so perché: forse hanno fatto un po’ di confusione – un po’ tanta – tra l’America e l’India di cui è originaria la pianta?

LEGGI ANCHE: Le nespole di Gaziantep

In passato lo avevo sempre mancato per motivi contingenti: si può fare solo quando ci sono le nespole, cioè poche settimane tra aprile e maggio (quando le nespole non sono completamente mature: altrimenti, quando messe sulla griglia, si spappolerebbero).

L’ho mangiato da Sahan, un ristorante storico della sponda asiatica di Gaziantep con ormai varie sedi; i proprietari sono ovviamente originari di Gaziantep. E devo riconoscere che chi me l’aveva suggerito aveva perfettamente ragione: è qualcosa di strepitoso e sublime, il sapore solito della carne fuso insieme al dolciastro nettare della nespola. Vedrò di ripetere l’esperienza già quest’anno!

Precedente Pamukkale invasa dai turisti Successivo I luoghi santi condivisi di Istanbul (su Al-Monitor)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.