Come arrivare al nuovo aeroporto di Istanbul

Come sapete il nuovo aeroporto di Istanbul è stato formalmente inaugurato il 29 ottobre: ci sarà un primo periodo sperimentale, i voli internazionali – quelli da e per l’Italia, quindi – inizieranno solo nel 2019.

Però, visto che il nuovo aeroporto si trova piuttosto lontano dalla città, praticamente sulle sponde del mar Nero, già mi è stato chiesto come si fa ad arrivarci e quanto tempo ci vuole.

LEGGI ANCHE: Il nuovo sistema dei trasporti di Istanbul

In effetti, sono previste due linee della metropolitana – con interconnessione alla linea esistente e al Marmaray che porta sulla sponda asiatica – e la linea dell’alta velocità ferroviaria che passerà sul terzo ponte già attivo.

Il problema è che entreranno in funzione solo successivamente, la prima – dall’aeroporto a Mecidiyeköy, con cambio per Taksim – nelle previsioni non prima della fine del 2019; anzi, è più realistico pensare al 2020.

Nel frattempo, bisognerà prendere il taxi o l’autobus. Il primo potrebbe essere costoso, mentre la seconda opzione ha il vantaggio di avere punti di partenza (e di arrivo, ovviamente) dislocati in tutte le zone della città e con buona frequenza.

Sul sito dell’azienda della municipalità di Istanbul che gestisce il servizio ci sono tutte le informazioni su capolinea, orari e tariffe (per adesso, solo in turco). I tempi di percorrenza – solo andata – oscillano secondo le indicazioni tra i 75 e i 110 minuti: ma appena possibile vorrei fare una prova.

Precedente Il museo della storia e del mito di Troia (su Al-Monitor) Successivo Il calendario Di Meo 2019 presentato a Istanbul

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.