L’OMM di Eskişehir come il Guggenheim (con foto)

Sta per essere inaugurato – tra oggi e domani, 7 e 8 settembre 2019 – il nuovo museo di arte moderna e contemporanea OMM nello storico quartiere Odunpazarı di Eskişehir (è fitto di case ottomane in legno, è candidato all’Unesco). E’ un museo privato, che ospiterà la collezione di Erol Tabanca, architetto e costruttore nato proprio nel quartiere.

Io purtroppo non potrò essere presente al party di apertura (Eskişehir dista da Istanbul 3 ore di treno), in ogni caso avevo già scritto e ripubblicato sul blog il mio articolo di presentazione per Il Giornale dell’Arte.

LEGGI ANCHE: OMM, il nuovo museo di arte moderna di Eskişehir

Oggi è invece uscito un altro mio articolo su Al-Monitor, molto più approfondito: “UNESCO-listed Anatolian town gets contemporary museum“. Vi invito a leggerlo per intero, qui vi anticipo solo i primissimi paragrafi.

Ma perché il riferimento al Guggenheim? cito dalla mia intervista a Tabanca: che ha scelto per il museo un architetto di fama mondiale, il giapponese Kengo Kuma, così da inserire più facilmente Eskişehir nella mappa mondiale dell’arte contemporanea.

Le foto sono invece tutte mie, scattate a fine luglio: la struttura, alcune delle opere selezionate per la prima mostra temporanea.

“The Odunpazari Modern Museum in Eskisehir will be like the Guggenheim Museum in Bilbao.” This is the hope and goal of the architect Erol Tabanca, chairman of the construction group Polimeks, who became an avid — and eclectic — art collector in the 1990s.

Tabanca used to show his private collection — of more than 600 works that ranges from paintings to video art — to friends and visitors at his house and office. The collection is eclectic, with examples of the main currents of Turkish art from the 1950s to the 21st century. “When it became too large, instead of looking for bigger rooms or storage space I decided to build a museum,” he told Al-Monitor.

The Odunpazari Modern Museum opens to the public Sept. 8. It stands in Odunpazari, a traditional Ottoman neighborhood with timber houses dating from the 19th century on a slope in Eskisehir, a large town in Anatolia midway between Istanbul and Ankara. It is already famous in Turkey for its universities, museums and cultural projects. This is where Tabanca was born and raised.

The Odunpazari Historical Urban Site has been on UNESCO’s World Heritage Tentative List since 2012. The universal value of its candidature is focused mainly on two assets. The first is the preservation of the social and cultural texture of the urban environment. Some of the residential family houses, or konaks, have been restored, painted in dashing colors and reused as cafes or cultural spaces.

[…]

OMM
OMM
OMM
OMM
OMM
OMM
OMM
Precedente Dormire nella moschea di Solimano Successivo Greta e tutti i gretini di Istanbul

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.