La cultura per far conoscere la Turchia: l’associazione ONE

Vi segnalo il mio nuovo articolo per Il Giornale delle Fondazioni: questa volta dedicato all’associazione ONE, presieduta da Demet Sabancı, che fa promozione culturale all’estero pubblicizzando i musei dei mosaici nel sud-est, la gastronomia, l’arte contemporanea, la tradizione dell’hamam.

Come sempre vi anticipo qui un paio di paragrafi, l’articolo intero potete leggerlo – e vi consiglio di farlo! – su Il Giornale delle Fondazioni.

LEGGI ANCHE: Politiche culturali e fondazioni in Turchia (su Il Giornale delle Fondazioni)

[…]

Il fiore all’occhiello dell’associazione è però “la strada dei mosaici”, che punta a dare maggior visibilità agli straordinari musei dei mosaici nell’area già ellenistica e romana al confine con la Siria, tutti dotati di nuove e più grandi strutture negli ultimissimi anni: Antiochia, Kahramanmaraş, Gaziantep/Zeugma, Şanlıurfa.

Anche in questo caso il progetto è articolato e non banale: perché all’obiettivo immediato di far conoscere i musei a decisori politici e intellettuali – sono state organizzate serate a Istanbul, a Gstaad, a New York, a Venezia, oltre a conferenze e visite in loco – si affiancano quelli di rendere partecipi le popolazioni locali e soprattutto le nuove generazioni affinché li sappiano curare e valorizzare in futuro e di trasformare le quattro città in destinazioni turistiche internazionali di qualità.

Quello della ONE è un mecenatismo post-moderno, che mette a disposizione contatti e capacità di coordinamento e fa lavorare insieme le istituzioni (nazionali e locali) con la classe imprenditoriale: non si sostituiscono al ministero della Cultura e del Turismo e alle municipalità del sud-est, ma cercano di farli dialogare e convergere verso un obiettivo comune.

Fanno da apripista e da catalizzatore, come nel caso degli eventi in fase di progettazione per l’Anno della Turchia in Giappone (2019) e poi per la Cina. Offrono a molti un modello da seguire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.