Palloncini italiani a Istanbul

Vi ho detto l’altro giorno di una mia nuova visita al discount BIM, a caccia di simboli di italianità. O meglio: dei prodotti più disparati – la crema da spalmare Peripella e molto altro ancora – a cuiper ragioni di marketing viene appioppato un nome più o meno vagamente italiano.

LEGGI ANCHE: Peripella, la nutella turca

LEGGI ANCHE: Ora e sempre, Peripella

Ecco: come vedete, persino dei banalissimi palloncini da gonfiare per bambini – dal costo irrisorio – hanno un nome “italiano”: e per il cliente abituale di BIM, singolare o plurale – PICCOLO MONDI – non credo facciano più di tanto differenza. E’ un fenomeno interessante, no?

Precedente La lunga strada (ferrata) del Marmaray Successivo La Turchia e il turismo della Lonely Planet

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.