Il parco di Gülhane (con tulipani) e la colonna dei Goti

Aprile, a Istanbul, è il mese dei tulipani: ne ho già parlato lo scorso anno, vorrei trovare il modo di parlarvi – quest’anno – anche del museo inaugurato nel 2014 a Emirgan (ma non ho ancora avuto modo di visitarlo).

LEGGI ANCHE: Il Festival dei tulipani a Istanbul (edizione 2013)

Per il momento, mi concentro invece su di un’altra sede del festival: il parco di Gülhane, proprio sotto il palazzo di Topkapı e quindi in zona fittamente turistica; il mio giudizio però non è particolarmente positivo: il parco merita una passeggiata (se non altro per motivi panoramici), ma i tulipani sono solo un ulteriore abbellimento e non – come a Emirgan, o a Göztepe – i protagonisti indiscussi.

LEGGI ANCHE: I parchi di Istanbul, Yıldız

L’entrata è vicino la fermata del tram omonima: si passa sotto un arco, si sale verso il museo archeologico e Topkapı a destra e si rimano in piano – immergendosi nel verde – a sinistra; l’atmosfera è rilassante: non c’è il brusio delle orde di turisti organizzati, non ci sono gruppi che ostacolano il libero – e piacevolissimo – incedere sul vialetto principale.

LEGGI ANCHE: I parchi di Istanbul, Emirgan

Tutt’attorno alberi d’alto fusto, prati ben curati, in questa stagione tulipani e in ogni caso fiori: dopotutto, il nome del parco li richiama direttamente (Gülhane vuol dire “casa delle rose”). A sinistra, un grande edificio ospita un Museo della scienza e della tecnologia islamiche: ma non ci sono ancora mai andato; più in là, caserme dell’esercito: che magari potrebbero essere spostate altrove!

LEGGI ANCHE: I parchi di Istanbul, Hıdiv Kasrı

L’area è quella dell’antica colonia greca, proprio sotto l’acropoli: in un paio di punti affiorano dei resti archeologici in stato decente di conservazione, con fusti di colonne e capitelli ancora eretti (un tempio? sinceramente no so, purtroppo non ci sono indicazioni). C’è anche un vialetto parallelo a una quota leggermente superiore, in ogni caso entrambi girano attorno al palazzo dei Sultani: quasi arrivati all’uscita dalla parte opposta, il consiglio è di girare verso destra – assecondando il muro del palazzo, in corrispondenza delle rovine archeologiche – è andarsi a godere lo spettacolo del Bosforo che si congiunge al mare di Marmara.

LEGGI ANCHE: Maslak, il parco dietro i grattacieli di Istanbul

In uno spiazzo in corrispondenza dell’entrata posteriore di Topkapı, si erge maestosa la cosiddetta “colonna dei Goti”: una delle colonne trionfali romane rimaste, probabilmente del III secolo e dedicata per l’appunto a una vittoria contro i barbari; sulla sua sommità, secondo quanto sostengono alcune fonti, c’era una statua del genarale Byzas fondatore della colonia greca. Poco più avanti, un caffè (e giardino del tè) consente una pausa con vista: proprio sopra al mare. Si può tornare indietro, si può uscire verso la stazione di Sirkeci e il molo, si può sbucare sulla “punta del Serraglio”.

Per contattarmi:
giuse.mancini@gmail.com
https://www.facebook.com/IstanbulEuropa

Precedente Il tulipano è turco: Istanbul Lale Festivali Successivo Top ten dei migliori panorami a Istanbul

2 commenti su “Il parco di Gülhane (con tulipani) e la colonna dei Goti

  1. Pingback: Istanbul, Europa: Il parco di Gülhane (con tulipani) e la colonna dei Goti | Istanbul, Avrupa

  2. Pingback: Itinerario n° 5 – Su e giù per le colline di Istanbul (Fatih) | Vivere Istanbul

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.