Piccola guida di info pratiche per visitare Istanbul e la Turchia

AVVISO: questo post è ormai datato, è stato scritto da una persona che si occupava del blog in precedenza; chi lo gestisce oggi non ne condivide l’impostazione. Per contattarmi: giuse.mancini@gmail.com

Ecco a voi una piccola guida con info pratiche, indirizzi e numeri utili per tutti quelli che vogliono venire qui a Istanbul!

Lingua parlata
Turco, curdo, ameno e greco. L’inglese è parlato nelle aree turistiche.

Religione
Il 99,8% della popolazione della Turchia professa la religione musulmana. Ci sono minoranze di religione cristiana ed ebraica, soprattutto a Istanbul.

Valuta
La valuta è la nuova lira turca (YTL), e vale 0,55euro circa. Potete cambiare gli euro all’aeroporto, o in banca. Si accettano tutte le carte di credito internazionali, e le grandi città e i luoghi turistici sono provvisti di bancomat. Le banche sono aperte dal lunedi’ al venerdi’, dalle 8h30 alle 12h e dalle 13h alle 17h.

Visto
Sono sufficienti il Passaporto o la Carta d’identità validi, non in scadenza. Il visto è richiesto oltre i tre mesi di permanenza. Attenzione: anche i minori devono essere in possesso di una carta d’identità (lo stato di famiglia non è sufficiente).

Elettricità
220 V  – le prese non sono sempre compatibili.

Mance
Molto meno istituzionalizzata rispetto ad altri paesi del Medio Oriente, la mancia viene data a facchini, tassisti e nei ristoranti dove non è incluso il servizio (tra il 5 e il 20% del conto).

Fuso orario
GMT +2 (+3 ora legale), un’ora avanti rispetto all’Italia.

Prefissi telefonici
Per chiamare dalla Turchia il prefisso internazionale è lo 0039, seguito dal numero del distretto senza lo zero e dal numero da chiamare. Per chiamare dall’Italia il prefisso telefonico internazionale è lo 0090. Per chiamare l’Italia con telefonata a carico del destinatario e tramite operatore italiano, il numero è lo 008.0039.1177

Come adeguarsi
Alcune zone di Istanbul  – come gli splendidi distretti di Fatih e Fener – sono molto tradizionali; indossate pantaloncini sotto il ginocchio, e magliette coprispalle. Nel visitare le moschee, via le scarpe. Le donne devono indossare un velo o una sciarpa per coprire testa e spalle: se non l’avete ve ne daranno una all’entrata.

Per muoversi qua e là
Numerosi voli interni servono le grandi città turistiche del paese, con partenza da Istanbul e Izmir (nb. compagnie aeree Pegasus e Atlas). I treni sono lenti: meglio i bus. La patente nazionale è sufficiente per noleggiare un veicolo nelle grandi città o nei siti turistici. I Turchi hanno un modo “particolare” di guidare…Siate vigili! Per i brevi tragitti optate per il taxi o il dolmus, piccolo autobus economico che funge da taxi collettivo e che si ferma su richiesta. In Istanbul c’è anche il metrò!

Orari lavorativi
Le banche sono aperte nei giorni feriali dalle 8:30 fino alle 12:00 o alle 12:30 e dalle 13:30 fino alle 17:00. Alcune banche rimangono aperte anche durante la pausa pranzo. I musei sono generalmente aperti da Martedì a Domenica dalle 9:30 fino alle 17:00 o 17:30. I palazzi sono aperti con gli stessi orari, ma sono chiusi il giovedì. Bazar e negozi sono normalmente aperti dal Lunedi al Sabato dalle 9:30 alle 13.00 e dalle 14:00 alle 19:00. Sono chiusi la Domenica anche se la maggior parte dei negozi nei centri commerciali e nelle strade piu’ affollate sono aperti sette giorni su sette, comprese le pause pranzo.
Troverete ristoranti e caffè aperti a qualsiasi ora del giorno o della notte.

Poste e telefoni
Gli uffici postali espongono la scritta PTT,  “in giallo”.  La posta centrale è aperto dal Lunedi al Sabato dalle 8 del mattino alle 9 di sera, Domenica dalle ore 9 alle 7 di sera. Quelli più piccoli sono aperti da Lunedi a Venerdì dalle 8:30 alle 17:00.

Il clima
Freddo e ventoso d’inverno, piovoso in primavera, caldissimo d’estate. Portate un cappello e la crema solare…il sole estivo picchia forte! Vi serviranno anche un ombrello e un bel paio di scarpe comode: Istanbul è tutto un saliscendi!

Pillole di turco…per cavarvela. E per fare bella figura!
Sì – Evet
No – yok
Ciao  – Merhaba
Buona giornata – Iyi günler
Buonasera – Iyi aksamlar
Buonanotte – Iyi geceler
Benvenuto – Hosgeldiniz
Arrivederci (a chi va via) – Gule Gule
Arrivederci (a chi rimane) – Allahaismarladik
Come stai? – Nasilsiniz?
Grazie – Tesekkuler /Sao (familiare)
Quanto costa? – Kaç lira?
Buon appetito – Afiyet olsun
O.K.,va bene – Tamam

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.